Quantcast

Sud - politica

Castellammare, Di Martino sulla questione Terme: “Dalle buste non c’è una sola proposta per il rilancio del Termalismo”

Andrea Di Martino, consigliere di opposizione e Capogruppo Stabia L@b, interviene sulla questione Terme: “Siamo innanzi ad una confusione che rischia di affossare il processo di liquidazione”

Il consigliere di opposizione Andrea Di Martino, Capogruppo Stabia L@b, interviene sul progetto messo in campo dall’amministrazione comunale per il rilancio del termalismo a Castellammare di Stabia.

Nel dettaglio Di Martino si sofferma sui risultati ottenuti con l’apertura delle buste contenenti le offerte per acquisire o gestire il patrimonio immobiliare di Sint: “Dalle buste aperte non c’è una sola proposta che riguardi il rilancio del Termalismo. L’unica proposta che dichiara questo obiettivo, chiede giustamente quali sono gli orientamenti della amministrazione. E l’amministrazione su questo ha le idee confuse da un po’. Il resto delle proposte viene da imprese immobiliari e questo pure desta preoccupazione. E le proposte riguardano solo l’albergo e attività alberghiere, o realizzazioni di strutture per anziani”.
Il resto – sottolinea di consigliere – sono proposte di acquisizioni di singoli beni del patrimonio. Insomma come avevamo già preannunciato senza idee non si partoriscono cose nuove”.

“Siamo innanzi ad una confusione che rischia di affossare il processo di liquidazione” afferma Di Martino che continua “Anche la volontaristica affermazione di chiedere aiuto alla Regione non si capisce che fine abbia fatto. Un vero e proprio pasticcio”.

La proposta delle opposizioni è lì depositata in consiglio” spiega il capogruppo di Stabia L@b, che consiste nell’individuazioni di beni da vendere per completare il processo di liquidazione per poi dare “un mandato ad un advisor di preparare una proposta compiuta per il patrimonio termale che nel frattempo è rientrato, alla fine della liquidazione, interamente nella disponibilità del comune, e si proceda con la ricerca dei partner privati sia per le antiche che per le nuove terme, partendo dall’obiettivo del rilancio del termalismo come priorità e poi verificando anche le altre soluzioni”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania