Quantcast

Sud - cronaca

Torre Annunziata, richiesta di sospensione per i lavori alle due cisterne al porto: i dettagli

Torre Annunziata, richiesta di sospensione per i lavori alle due cisterne al porto: i dettagli

Torre Annunziata, è stata fatta richiesta per la sospensione dei lavori per la realizzazione di due nuove cisterne al porto di Torre Annunziata, da parte del Consiglio Comunale, il quale ha deciso il da farsi in una seduta avvenuta questa mattina.

E’ stato redatto un documento in otto punti sottoscritto all’unanimità dalle tutte le forze politiche, maggioranza e opposizione, che prevede un invito rivolto all’UTC (Ufficio Tecnico Comunale) che, nel 2015 (all’epoca era diretto dall’ing. Giuseppe D’Alessio), rilasciò la relativa autorizzazione a costruire, dietro il parere favorevole della conferenza dei servizi a cui hanno preso parte il Demanio regionale, la Capitaneria di Porto, l’Asl, la Soprintendenza, i Vigili del Fuoco, l’Arpac, la Dogana.

Secondo quanto riportato nel documento, il Consiglio Comunale si impegna in 8 punti, qui elencati di seguito:

  • ad accelerare le procedure di adozione del Piano Portuale anche attraverso la rivisitazione di quello approvato nel 2012, per giungere alla sua immediata e definitiva approvazione;
  • all’elaborazione del nuovo Puc in sinergia con l’approvando Piano Portuale;
  • a coinvolgere le istituzioni sovra comunali competenti (Regione, Città Metropolitana,  e Ministeri)  per giungere a determinazioni coerenti con l’azione programmatica territoriale tese allo sviluppo turistico;
  • ad istituire un apposito tavolo inter-istituzionale partecipato finalizzato ai temi dell’ambiente e delle bonifiche in particolare;
  • a richiedere al dirigente dell’UTC la sospensione temporanea dei lavori relativi all’installazione delle due cisterne per la verifica della coerenza del carteggio relativo all’ampliamento;
  • a verificare la possibilità di delocalizzare gli impianti già presenti sul territorio (Porto, via Roma, ecc.);
  • ad assicurare la trasparente e chiara adesione programmatica a tutte le azioni utili a fronteggiare e risolvere la questione in un clima di serena e proficua collaborazione tra le componenti istituzionali e non;
  • a garantire la trasmissione di tutte le informazioni relative alla questione in essere verso tutte le forze politiche, le associazioni ed i comitati».

Il tutto ora è nelle mani del dirigente dell’Ufficio Tecnico in carica,ing. Nunzio Ariano, il quale dovrà verificare se esistono le condizioni per una sospensione temporanea dei lavori relativi all’installazione dei due serbatoi di gasolio. Dal documento, si evince la volontà dell’attuale amministrazione Ascione, di prendere le distanze dalle decisioni prese precedentemente da altri, e di poterne, in qualche modo, trovare soluzione.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania