Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, tenta di uccidere un ragazzo per una sigaretta negata

Il 29enne abitava nel quartiere dove è avvenuto il dramma, da una banale lite per una sigaretta negata, sarebbe scaturito l’accoltellamento

Napoli – Una colluttazione per una sigaretta negata sarebbe finita con un quasi omicidio. L’aggressore un 29enne è stato accusato e arrestato per per omicidio tentato.

Tutto sarebbe avvenuto ieri pomeriggio in via Tommasi Rosario De Costanzo. Il 29enne abitava nel quartiere dove è avvenuto il dramma, da una banale lite per una sigaretta negata, sarebbe scaturito l’accoltellamento nei confronti di un 35enne di Frattamaggiore.

Chiamati d’urgenza, i carabinieri del nucleo radiomobile del reparto operativo sono giunti sul posto rintracciando subito l’aggressore. Il 29enne è stato trovato nella propria abitazione. Durante la perquisizione dell’appartamento del giovane, all’interno della lavatrice sono stati trovati gli indumenti impregnati del sangue dell’uomo.

Nel frattempo la vittima è stata trasportata d’urgenza  all’ospedale dei “Pellegrini”. L’uomo dovrà essere sottoposto a intervento chirurgico a causa di una perforazione del polmone riportata dopo l’aggressione. La prognosi è riservata ma non rischia la vita.

Il 29enne è stato accusato di tentato omicidio e trasportato in carcere.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania