Quantcast

Banner Gori
Santa Maria Emergenza Coronavirus ancora controlli a raffica e denunce
Sud - cronaca

Gragnano, terzo caso di coronavirus: era stato a Bergamo e in Germania

Gragnano, terzo caso di coronavirus: è un giovane assistente di volo, nell’ultimo mese è stato alcuni giorni Bergamo e in Germania
Questa mattina, il Sindaco del Comune di Gragnano, Paolo Cimmino, ha informato la cittadinanza di aver ricevuto una comunicazione dal Responsabile del Dipartimento di Prevenzione ASL Na 3 circa un altro gragnanese positivo al Covid-19. Ad oggi è il terzo caso in città,
Ho contattato telefonicamente la madre la quale ha precisato che il figlio fa parte di un gruppo di allievi per assistenti di volo di una compagnia aerea, e, dopo aver frequentato un corso a Bergamo dal 26/01/2020 al 02/03/2020, è stato trasferito all’aeroporto di Hahn in Francoforte (Germania) dove è rimasto fino al giorno 15/03/2020. Nella stessa giornata il ragazzo è, quindi, tornato a Gragnano presso la propria abitazione dalla quale non si è mai allontanato. Lunedì 16/03/2020, infatti, riceveva comunicazione da un collega del corso, residente in Roma, di essere risultato positivo al test.” ha spiegato Cimmino.
Rivoltosi pertanto al suo medico di fiducia ed all’Unità di prevenzione di Gragnano, è stato sottoposto anch’egli al test che è risultato positivo.
Come riferitomi dalla madre, il ragazzo convive con lei unitamente alla sorella, mentre il padre risiede altrove e non ha avuto negli ultimi mesi contatti con il figliolo. Peraltro, la madre riferisce che sia il ragazzo che i conviventi stanno bene e non hanno mai presentato sintomi o segni della malattia ed attualmente sono in isolamento domiciliare, sotto la sorveglianza quotidiana del medico curante e dell’Unità di prevenzione.
“Al nostro concittadino e alla sua famiglia – continua il primo cittadino gragnanese – va la vicinanza da parte di tutta la comunità. Sto approntando, naturalmente, tutte le iniziative di competenza del Comune, di cui Vi darò prontamente notizia. Vi invito ancora di più, a rispettare con rigore le disposizioni di legge e quelle che impartirò, invitandovi a rispettare il divieto di uscire dalle abitazioni se non per necessità e per il tempo strettamente necessario. Ho richiesto e sollecitato le Forze dell’ordine, a cui rinnovo il mio ringraziamento per l’opera alacremente svolta, controlli sempre più stringenti e severi, perché dobbiamo capire, tutti, che soltanto rispettando il divieto di assembramento ed il distanziamento sociale possiamo contenere l’espansione del virus.”
Print Friendly, PDF & Email

loading...

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat