Quantcast

Ercolano: Parco Archeologico
Sud - cronaca

Ercolano, turisti derubati all’interno del Parco Archeologico: gara di solidarietà per ospitarli

Ercolano, turisti derubati all’interno del Parco Archeologico: gara di solidarietà per ospitarli

Chi ruba ai turisti, ruba un pezzo del nostro futuro. Vergogna! L’increscioso episodio va condannato in ogni modo. Insieme al direttore del Parco Archeologico, abbiamo fatto in modo che questi turisti potessero proseguire la visita agli Scavi e che venissero aiutati a risolvere i problemi burocratici derivanti dal furto dei documenti.” Questo il duro post di denuncia del Sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, che ha raccontato la disavventura vissuta da alcuni turisti tedeschi derubati mentre cisitavano il Parco Archeologico.
“A nome dell’intera comunità ercolanese, mi scuso con loro per il disagio che li ha colpiti e ho inviato loro una lettera per invitarli nuovamente a Ercolano per trascorrere un fine settimana a nostre spese, con una nuova visita agli Scavi e un’escursione sul Vesuvio
“.
“Allo stesso tempo – spiega il primo cittadino – ho chiesto alle forze dell’ordine di fare luce su questo furto per individuare i responsabili e fare in modo che questi episodi non si verifichino più. Questo episodio è mortificante per una città che, dopo tanti anni bui e con un grande lavoro, sta cercando di potenziare la propria immagine turistica ma viene colpita da delinquenti che non hanno a cuore il futuro della nostra comunità“.
Ma la città di Ercolano non è rimasta a guardare: appresa la notizia, è scattata una vera e propria gara di solidarietà tra i proprietari delle strutture ricettive che hanno contattato il primo cittadino, offrendosi di ospitare la famiglia gratuitamente. Il sindaco ha spedito la lettera alla famiglia tedesca ed è in attesa di una risposta. “Quanto accaduto non rappresenta i sentimenti di comunità e accoglienza che caratterizzano la nostra città” ha detto il sindaco – La disponibilità offerta da diversi imprenditori a ospitare gratuitamente questa famiglia testimonia la volontà di puntare su un turismo responsabile e accogliente che faccia da traino allo sviluppo del territorio”.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania