Quantcast

Angri suicidio cimitero
Sud - cronaca

Angri, violenza e minacce per la costruzione di nuove tombe nel cimitero: 7 rinvii a giudizio

Associazione a delinquere, calunnia, violenza e minacce. Sono solo alcune delle accuse rivolte a sette persone per la realizzazione di nuove tombe nel cimitero di Angri.

I fatti risalgono al 2011 e il 2012, come riporta il Salernotoday, ovvero quando si diede il via alla costruzione dei loculi. Si sarebbero verificati, in questa occasione, reati di vario tipo: associazione a delinquere, appropriazione indebita e calunnia. Tra gli indagati anche l’ex direttore del cimitero angrese. Lui, nello specifico, è stato denunciato per aver abusato della sua posizione, obbligando varie persone a rivolgersi ad una specifica ditta per la costruzione di tombe familiari.

I sette accusati sono stati rinviati a giudizio dalla Procura di Nocera Inferiore e dovranno ripresentarsi in tribunale il prossimo marzo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania