Quantcast
Banner Gori
Teatro Sociale Brescia, Le Relazioni Pericolose
Terza Pagina Lombardia

Al CTB di Brescia la presentazione di: ” Le Relazioni Pericolose ” (Diana Marcopulopulos )

Mercoledì 12 aprile nel Ridotto del Teatro Sociale Gian Mario Bandera , Direttore del CTB Centro Teatrale Bresciano,  apre la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo teatrale “Le Relazioni Pericolose”, affermando che il rapporto che si è instaurato con gli attori protagonisti Elena Bucci e Marco Sgrossi non è solo un rapporto artistico,ma è un rapporto che segna l’accrescimento del CTB, con loro è facile sviluppare un percorso artistico, un rapporto artistico fecondo per noi … Molti sono i progetti futuri che stiamo implementando con Elena e Marco…”.

Presente alla conferenza stampa, oltre ai protagonisti della pièce ,al Direttore del CTB ,il Professore Luigi Mahony componente del consiglio di Amministrazione del Centro Teatrale Bresciano, il quale evidenzia e sottolinea le capacità artistiche e il talento di Elena Bucci , “non dimentichiamoci che Elena ha ricevuto due prestigiosi premi : il Premio UBU 2016, considerato il riconoscimento più importante di teatro in Italia come migliore attrice e il Premio Eleonora Duse 2016 come l’attrice che si è distinta durante la stagione di Prosa in uno o più spettacoli in Italia…”. A questo punto il microfono passa a Elena Bucci, la quale  esprime il suo giudizio su cosa sia il teatro e cosa può dare agli spettatori, “…e’ importante la qualità in un lavoro artistico , le varie collaborazioni che stanno avvenendo tra alcuni Teatri in Italia saranno una forza per la cultura ” .

“Relazioni Pericolose “che debutterà mercoledì 19 aprile in prima nazionale al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri , tratto dal romanzo omonimo di Choderlos de Laclos progetto ed elaborazione drammaturgica di Elena Bucci e Marco Sgrosso è la quinta produzione della stagione 2016/2017 del CTB. “Le Relazioni Pericolose “è un romanzo epistolare del 1782 , narra’ le avventure di due libertini appartenenti alla nobiltà francese del diciottesimo secolo . Il visconte di Valmont è Marco Sgrosso, la marchesa di Merteuil e al contempo la Presidentessa di Tourvel sono impersonificati da Elena Bucci .

> “Partiamo da un testo letterario e conserviamo questo carattere epistolare nella forma teatrale “dichiara Sgrosso. Romanzo di 400 pagine .

…due libertini senza problemi economici passano le giornate ,divertendosi, intrecciando relazioni pericolose a discapito  di una terza persona . Doppio ruolo per Elena ,recita sia il personaggio protagonista  che l’antagonista. Sentimento dell’amore e sentimento della distruzione dei sentimenti che vive in ognuno di noi .

Merteuil  si trova sconfitta dalle sue stesse armi . Chi può essere padrone dell’amore  ?

È un romanzo di estrema intelligenza , afferma Sgrosso . Linguaggio articolato e involuto . Il 700 è un periodo estremamente teatrale …” Raccontare un romanzo attraverso il Romanzo , questo è l’intento dei protagonisti . Con queste parole Marco Sgrosso chiude la conferenza stampa .

Lo spettacolo replica fino al 14 maggio al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri di Brescia ( 25 aprile e lunedì esclusi )

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Diana MARCOPULOPULOS

Diana MARCOPULOPULOS

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più