Quantcast

Banner Gori
Stabili i contagi in Sicilia da Sars-Cov-2
Cronaca Sicilia

Stabili i contagi in Sicilia da Sars-Cov-2 ma cala il numero dei tamponi

Sono stabili i contagi in Sicilia da Sars-Cov-2. Diminuiscono i tamponi. Aumentano le guarigioni e sono calati i decessi. Riprendono le vaccinazioni.

La Covid-19 allenta la morsa sulla Sicilia. E, dopo settimane di isolamento forzato a casa, si intravede la luce in fondo al tunnel. Anche se la raccomandazione che arriva dalle istituzioni e dagli esperti è sempre la stessa: non mollare proprio adesso, rischiando di vanificare settimane di sacrifici. Pertanto rispettare tutte le indicazioni di distanza, sicurezza e igene.

Sono infatti stabili i contagi in Sicilia da Sars-Cov-2. Però diminuiscono i tamponi. Aumentano le guarigioni e sono calati i decessi.

Questi i casi di Coronavirus riscontrati nelle varie province dell’Isola, aggiornati alle ore 16 di oggi (martedì 14 aprile), così come segnalati dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale: Agrigento, 127 (0 ricoverati, 2 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 117 (22, 8, 10); Catania, 593 (128, 59, 63); Enna, 293 (177, 21, 21); Messina, 358 (133, 45, 36); Palermo, 327 (71, 41, 23); Ragusa, 58 (6, 4, 5); Siracusa, 87 (55, 58, 11); Trapani, 111 (13, 17, 5).

Sono diminuiti i tamponi. Non si comprende se ciò è stato dovuto alla domenica di mezzo, oppure alla mancanza di reagenti nell’Isola come anche accade nella Penisola.

Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 37.877 (+566 rispetto a ieri). Di questi sono risultati positivi 2.501 (+43), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 2.071 persone (+21), 255 sono guarite (+18) e 175 decedute (+4). Degli attuali 2.071 positivi, 605 pazienti (0) sono ricoverati – di cui 53 in terapia intensiva (+2) – mentre 1.466 (+21) sono in isolamento domiciliare.

A Palermo, l’Asp ha ripreso l’attività vaccinale estendendole ad altre strutture aziendali, selezionate in base alla posizione in ambito cittadino ed alla dotazione di locali, in grado di assicurare il rispetto delle norme di sicurezza previste dalle disposizioni nazionali e regionali, a cominciare dal distanziamento sociale.

Vengono, prioritariamente, praticate le seguenti vaccinazioni: prima due dosi di esavalente; prime due dosi di antipneumococco; prime tre dosi di anti meningo B; le due dosi di antirotavirus; prima vaccinazione per Mprv.

Gli utenti potranno scegliere dove recarsi prenotando la vaccinazione. Per motivi di cautela e sicurezza saranno consentiti 20 accessi al mattino e 10 nel pomeriggio. Per evitare assembramenti gli utenti dovranno scrupolosamente osservare il rispetto dell’orario previsto dalla prenotazione. I minori entreranno nel centro di vaccinazione accompagnati da un solo congiunto o tutore.

Sebastiano Adduso

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Sebastiano Adduso

Sebastiano Adduso

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più