Isole - opinioni LoPiano-SaintRed

Vite prive di valenza (Lo Piano – Saintred)

Vite prive di valenza

Se la vita di migliaia di profughi rimasti intrappolati in Libia avesse una qualche valenza, bisognerebbe invadere la Libia ancora una volta. 

Questo immenso territorio, governato per oltre un quarantennio dal tiranno Gheddafi, oggi dopo la ” bonifica territoriale”, versa in una condizione quanto mai precaria sia dal punto di vista militare che economico. 

Sembrerebbe essere diventata ingovernabile, in questo contesto, migliaia di persone sono intrappolate in quel territorio, sottoposte a ogni genere di soprusi, torture e vessazioni, prima che abbiano la “fortuna” di essere imbarcate in qualche carretta del mare.

Tre governi, un’infinita’ di tribu’ sempre in lotta fra loro, non rappresentano un valido supporto alla stabilita’ del paese.

Il quadro della Libia, attualmente una vera e propria polveriera, potrebbe precipitare da un momento all’altro in una guerra o comunque in gravi disordini pubblici.

La situazione resta però poco limpida e mette in luce la fragilità del Governo di accordo nazionale, guidato da Fayez al-Sarraj e sostenuto dalle Nazioni Unite.

Inutile continuare a concedere al Governo di Fayez al-Sarraj, finanziamenti uomini e mezzi, tanto la soluzione del problema dei profughi non si risolvera’ mai. 

Papa Francesco nelle sue omelie, ha discusso piu’ volte del grave problema, ma sembra che anche per Lui ci siano porte chiuse, orecchie foderate di prosciutto, e tappate con cera lacca.

Riflessione finale :

Se si bloccassero le frontiere, e si dovessero costringere i mercanti di morte a non potere far varcare ai profughi i confini della Libia, migliaia di persone sarebbero condannate a morte, non avrebbero piu’ motivo di mantenerli in vita, visto che perderebbero la loro fonte di guadagno.

Tutti conoscono queste verita’ ma per ragioni di Stato, e’ meglio non affrontare di petto questi temi, basta continuare a girarci attorno.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale