Quantcast

Politica

Vaccini, Salvini: “Educare e non obbligare”. Fontana: “Libertà di scelta”

Vaccini, Salvini: “Educare e non obbligare”. Fontana: “Libertà di scelta”

Le Regioni italiane del centrosinistra sono pronte a lottare sul rinvio di un anno dell’obbligo vaccinale per materne e nidi. Sia con leggi regionali, sia con un ricorso alla Consulta. Intanto dal governo arriva la presa di posizione di due esponenti leghisti: Salvini e Fontana, in difesa dello slittamento.

“Ho vaccinato i miei figli, però ritengo che il diritto all’educazione non possa essere negato a nessuno”. Così Matteo Salvini, parlando dell’obbligo vaccinale. “È giusto che a inizio anno, nelle scuole e negli asili, possano entrare tutti. Molti Paesi al mondo non obbligano ma educano”, ha quindi aggiunto il ministro dell’Interno.

E il ministro della Famiglia, Lorenzo Fontana , parla con toni simili dalla festa in Romagna: “Penso che sia importante la libertà di scelta. Ci sono degli esempi in Europa molto positivi che si potrebbero introdurre. In Belgio, i pediatri fanno i vaccini, sono i pediatri quelli che conoscono meglio di chiunque alto i bambini e le famiglie e ci potrebbe essere una analisi migliore”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania