Quantcast

Carta sconti della famiglia
Politica

La manovra verso l’approdo in aula, stop alla carta sconti per gli stranieri

La commissione bilancio ha concluso l’esame della manovra approvando velocemente diverse modifiche. Tra le novità troviamo il congedo obbligatorio, nel 2019, per i papà mentre cambia il congedo per le neo mamme lavoratrici: le donne che lo vorranno, potranno rimanere al lavoro fino al nono mese portandosi in dote l’intero periodo di astensione di 5 mesi a dopo il parto, ma potranno farlo solo con l’ok del medico.

Variazione anche sulla carta sconti per le famiglie.
Niente più carta sconti famiglie per quelle degli immigrati. La carta istituita nel 2016, viene limitata alle sole famiglie italiane o appartenenti a membri dell’Unione Europea.

Che cos’è la Carta sconti Famiglia?

La carta sconti famiglia spetta ai nuclei familiari con almeno 3 figli minori. doveva essere una delle più importanti novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, approvata anche dalla Camera in ultima analisi ma solo il 9 gennaio 2018, il relativo decreto DM 20/09/2017 del Ministero del Lavoro è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 9 gennaio 2018 ed ora con la nuova Legge di Bilancio 2019, il fondo sarà aumentato ma dalla stessa saranno escluse le famiglie degli immigrati

La carta famiglia, la cui domanda va presentata al Comune da parte di uno dei due genitori, serve ad ottenere sconti sui trasporti pubblici, sui servizi privati e pubblici, beni alimentari e non, ecc.

Nello specifico le spese ammesse con la Carta sconti famiglia 2019 sono:

Beni alimentari:

  • Prodotti alimentari;
  • bevande analcoliche.

Beni non alimentari:

  • Prodotti per la pulizia della casa e l’igiene personale;
  • articoli di cartoleria e di cancelleria;
  • libri e sussidi didattici;
  • medicinali, prodotti farmaceutici e sanitari;
  • strumenti e apparecchiature sanitari;
  • abbigliamento e calzature.

Servizi:

  • Fornitura di acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili per il riscaldamento;
  • raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani;
  • servizi di trasporto, servizi ricreativi e culturali, musei, spettacoli e manifestazioni sportive;
  • palestre e centri sportivi;
  • servizi turistici, alberghi e altri servizi di alloggio, impianti turistici e del tempo libero;
  • servizi di ristorazione, servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità;
  • istruzione e formazione professionale.
Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania