Quantcast

Politica

Di Maio: “Record di poveri in Italia, occorre reddito di cittadinanza”

Il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio torna a parlare del reddito di cittadinanza

Il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio torna a parlare del reddito di cittadinanza, pubblicando sulla pagina ufficiale di Facebook un post in cui dichiare che è un diritto del cittadino. A confermare la posizione sostenuta dal ministro ci sono le parole del Procuratore Generale della Corte dei Conti: “Il reddito di cittadinanza è un diritto importante a sostegno delle fasce maggiormente colpite dalla recente prolungata crisi occupazionale. Un diritto che il Def ha voluto scevro da inutile e deleterio assistenzialismo, ancorato invece al mondo del lavoro; dunque un arricchimento con un nuovo diritto della cittadinanza, un significativo contributo a renderne partecipi anche le fasce di popolazione maggiormente in difficoltà”.

“È un riconoscimento importante per la proposta che il MoVimento 5 Stelle porta avanti fin dalla sua nascita e che ora sta per diventare legge dello Stato” – continua Di Maio, che parlando dei dati diffusi dall’Istat sottolinea: “Si tratta di una misura urgente, di primaria importanza anche alla luce dei dati diffusi oggi dall’Istat che parlano del record di povertà dal 2005: ci sono oltre 5 milioni di poveri assoluti in Italia. Per “poveri assoluti”, l’Istat intende coloro che non possono affrontare la spesa mensile sufficiente ad acquistare beni e servizi considerati essenziali per uno standard di vita minimamente accettabile”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania