Quantcast

Un libero pensiero alla salviniana parola d'ordine
Attualità Editoriali

Un libero pensiero alla salviniana parola d’ordine: RUSPA! (VIDEO)

Un libero pensiero dopo lo sgombero di martedì 13 novembre 2018, posto in essere per ordine del Ministro, nonchè vicepremier, Salvini che, con gran dispiego di blindati delle forze dell’ordine, ruspe e camion con benne e quant’altro secondo lui necessitava, ha inviato tutti al campo di Piazzale Maslax vicino alla stazione, al centro Baobab Tiburtina con il compito di sgomberare le 200 persone presenti tra cui anche italiani (ma chiaramente non votanti e, al caso, non certo per lui), il tutto chiaramente a NOSTRE spese sia in soldi, e non sono spiccioli visto tutto il personale ed i mezzi impegnati per un intera giornata, che per quelli collaterali derivanti da eventuali danni che quelli resi ancor più sbandati dallo sgombero potrebbero, per sopravvivenza, porre in essere sul territorio che per assisterli, per quanto possile, (con pasti, coperte, sacchi a pelo etc etc) in una catena di solidarietà che, in serata, si era già attivata tra gli stessi cittadini della zona che messer Salvini dice di voler proteggere ed in nome e per conto dei quali afferma di avere il dovere di agire salvo poi, però, agire unicamente con furia, cecità e malignità distruttiva senza aver alcun piano di ricollocamento che, questo sì, avrebbe realmente protetto ed aiutato i cittadini dietro i quali lui si fa scudo ed anche i derelitti mandati ora ancor più allo sbando e quindi magari a realmente DOVER delinquere.

Ma questo non gli interessa e a poterne discutere con lui ne potrebbe venir fuori un dialogo del tipo di quello pensato da Alessandro Capriccioli che, a seguire, volentieri pubblichiamo:

-Sgomberiamo!
-Sgomberate?
-Sì, ruspa!
-Ruspa?
-Eh, ruspa!
-Ma perché?
-Perché c’è un problema di sicurezza!
-Nei posti che sgomberate, dici?
-No, in città!
-Ok, vediamo se ho capito: c’è un problema di sicurezza in città a causa di quelli che stanno nei posti che volete sgomberare. Giusto?
-Esattamente.
-…perciò li sgomberate.
-Certo.
-E poi dove li mettete?
-Chi?
-Quelli che sgomberate.
-Che ce ne frega? Sgomberiamo e basta!
-Sì, ma…
-Ruspa!
-Ho capito, però…
-Però che?
-Però, dico, ammesso e non concesso che ci sia un problema di sicurezza in città a causa di quelli che stanno nel posto che volete sgomberare…
-Come ammesso e non concesso? Certo che c’è!
-Ok, facciamo che c’è. Però non è che poi quelli che sgomberate si sparpagliano per la città e poi è peggio?
-E’ peggio cosa?
-La sicurezza, dico.
-Dove?
-Come dove? In città.
-In città?
-Eh. Cioè, secondo me non c’è, ‘sto problema. Però tu hai detto così…
-L’ho detto io?
-Due volte…
-Infatti. Due volte. Sgomberiamo!
-Sì, ma appunto per questo dicevo…
-Ruspa!
-No, pensavo, poi se sgomberate ‘sto problema della sicurezza in città non si aggrava?
-Sì ma cittadini sono esasperati!
-E io per questo dico…
-I cittadini non ne possono più!
-Aho, guardami, ti sto dicendo che dopo è peggio…
-E se dopo è peggio vorrà dire che sgomberiamo!
-Ma cosa, sgomberate?
-Ruspa!
-Un’altra volta?
-Certo.
-E dopo?
-Dopo cosa?
-Dico, dopo che avete sgomberato quelli che avevate sgomberato…
-Ruspa!
-…ok, certo, con la ruspa. Dico, dopo che avete sgomberato quelli che avevate sgomberato…
-Eh.
-…dove li mettete?
-Vuoi fare il polemico, eh?
-Guarda, io chiedevo solo…
-Fai i sofismi, eh?
-…mannò, che sofismi, mi domandavo…
-Basta col buonismo!
-…ma quale buonismo, è una questione logica…
-Gli italiani non vi credono più!
-Ok, lascia perdere…
-Sgomberiamo!
-Senz’altro.
-Ruspa!
-Certo.
-Ruspa!
-Ruspa.

(Alessandro Capriccioli)

E questo è, sarebbe, se un confronto ed un dialogo fosse possibile e tutto andasse bene perché, di fatto, si sarebbe  subito bloccati dagli uomini della Digos (si presuppone) ai suoi ordini diretti (è lui il Ministro degli interni per cui …),  come è capitato ad una casalinga 59enne di Roma, fermata da un gruppo di agenti per le sue innoque contestazioni (con aggravante di fischio) al vicepremier leghista e trascinata in Questura per aver osato contestare Salvini il condottiero o “comandante” come ama farsi chiamare, e fa niente se al massimo ha fatto il militare in “fanteria” ma standosene comodamente a  Milano nella caserma in Corso Italia e alla Montello in piazza Firenze, o almeno così afferma)

Che dite? Ci sta ancora un: io speriamo che me la cavo (video) ed un Povera Patria (video)?

Personalmente ritengo di sì e lo dico, scrivo e sottoscrivo

Stanislao Barretta

COLLEGATA

Roma, in corso lo sgombero del centro Baob

ATTUALITÀ • CENTRO – CRONACA

Roma, in corso lo sgombero del centro Baobab. Il Campidoglio offre 150 posti

A Roma i blindati delle forze dell’ordine si sono presentati nel campo di Piazzale Maslax vicino alla stazione dove è in corso lo sgombero al centro…

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania