Quantcast

Banner Gori
Alla Mondadori Femmene de I Fatebenefratelli
Notizie Varie

I Fatebenefratelli alla Mondadori di Castellammare con “Femmene”

Presentato ieri pomeriggio al Mondadori Bookstore di Castellammare di Stabia l’ultimo libro del duo comico napoletano I Fatebenefratelli: “Femmene”

I Fatebenefratelli alla Mondadori di Castellammare con “Femmene”

Castellammare di Stabia  – Il duo comico Fatebenefratelli presentano alla Mondadori di Castellammare il loro ultimo libro “Femmene”.

“Anche noi siamo disgustati dall’apprendere che non vi è giorno che non ci sia una Donna vittima del maschilismo predominante.
Ecco perché vorremmo che, questo nostro libro, più che le donne, lo leggessero gli uomini, in special modo quegli uomini che considerano la donna oggetto di loro proprietà, al punto tale da disporne a proprio piacimento, fino alla eliminazione fisica”

La quarta di copertina di Femmene, l’ultimo libro dei Fatebenefratelli, al secolo Edo e Gigi Imperatrice, recita così, riportando il loro pensiero, la spinta dell’indignazione attraverso cui il duo comico napoletano ha deciso di dire la propria, con una forza gentile potremmo dire, con la forza della realtà vista attraverso gli occhi di due uomini che amano.

E così accade quel che non ti aspetti quando sai di prendere parte alla presentazione del libro di due comici, quando il pregiudizio, forse latente in tutti noi, ti fa dare per scontato che una loro fatica letteraria debba per forza avere a che fare con la comicità o con la loro carriera in genere e invece ti spiazzano per l’argomento trattato, il femminicidio.

Fenomeno tristemente attuale ormai da troppo tempo, e soprattutto per il modo in cui ne parlano, in cui si presentano al pubblico, con la loro verve comica brillante ormai consolidata e funzionante ma anche con una dolcezza di sentimenti e di accorati appelli tra cui particolarmente d’effetto quello volto a scuotere le coscienze e la dignità femminile evitando di guardare certa Tv, che conquistano subito la platea presente, al 90% composta da donne, va detto!

“Chissà, forse il lettore, di istinto, si stupirà nello scoprire che due attori comici come noi, affrontino un argomento così delicato e tristemente attuale, ma il ‘far ridere’ è solo il nostro mestiere, limitato al momento in cui siamo davanti al pubblico; poi smessi questi panni, anche noi viviamo la quotidianità come gli altri” la loro previsione sempre in quarta di copertina.

Femmene è una raccolta di quattro racconti attraverso i quali vi condurrà la prefazione di un altro grande del piccolo schermo, Pippo Baudo, il quale parla del duo come di due vecchi e cari amici ringraziandoli per avergli permesso di fare la bella scoperta di quest’altra loro vena artistica.

Quattro racconti (più uno “La Crisalide” che si presenta in forma di piccolo libretto autonomo ma inserito nella confezione del libro che parla di bullismo in modo altrettanto efficace ma struggente) che spaziano dal periodo della seconda guerra mondiale ai giorni nostri.

Quattro racconti che testimoniano quanto da sempre la donna sia stata vessata dal maschilismo imperante e costretta in ruoli e limiti che ne hanno tarpato le ali per secoli.

Quattro storie di cui però l’ultima “L’amore con profumo di caffè” lascia la scia di speranza necessaria a gettare il cuore oltre l’ostacolo e pensare che si possa sempre più comprendere che tali violenze vanno combattute con l’educazione e la cultura in un contesto legislativo che tuteli le donne vittime a partire dallo stalking leggero per finire all’omicidio, anche se la cronaca delle ultime ore, purtroppo, faccia propendere piuttosto per una visione nettamente contraria.

A completare il quadro di quella che già si preannuncia come una serata perfetta, la presenza, ormai costante agli appuntamenti in teatro e nelle presentazioni dei Fatebenefratelli, di Alessandra Murolo, una “cantattrice” potremmo definirla, per la passione, l’impeto e la forza recitativa appunto, con i quali ha interpretato alcuni brani di cantanti italiane scelti appositamente per l’occasione, tra cui quel capolavoro poetico che è “Gli uomini non cambiano” portata al successo dalla compianta Mia Martini e “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia cantata con l’accompagnamento corale delle donne presenti in libreria.

Una presentazione davvero emozionante ed inaspettata dunque, ben dosata, come sempre, dal prof. Pierluigi Fiorenza che ha saputo contenere la tipica frizzante esuberanza del duo comico che non si è negato a simpatici siparietti e gag conditi con aneddoti della loro quarantennale carriera.

Non resta che auguravi buona lettura con “Femmene” dei Fatebenefratelli!

Giusy Somma

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più