Banner Gori
Notizie Varie

Castellammare, pizzo agli imprenditori: preso Nino ‘capastort’

Arrestato anche il suo complice

Sono stati arrestati mentre pretendevano la riscossione del pizzo. A Sant’Antonio Abate sono finiti in manette due uomini due uomini vicini al clan D’Alessandro: Nino Spagnuolo detto ‘capastort’, di 41 anni, e Francesco Delle Donne, di 35. Entrambi sono di Castellammare di Stabia.

I due sono stati sorpresi mentre parlavano animatamente con il titolare di una società di trasporto su mezzi pesanti: avevano appena avanzato la richiesta di denaro all’imprenditore, dopo le altre dei giorni precedenti: l’ultima li ha portati al carcere di Poggioreale.
Nino Spagnuolo era tornato in libertà lo scorso luglio dopo la condanna per detenzione abusiva di arma da fuoco. Lo stesso era noto alle forze dell’ordine anche a causa della sua condotta violenta e anche per le sue numerose evasioni come quella della fuga dal Tribunale di Gragnano durante un’udienza.
Nella notte del Ferragosto 2012, Spagnuolo riuscì a scappare ad una raffica di colpi esplosi da un sicario arrivato sulla spiaggia di Vico Equense a bordo di un gommone: il 41enne rimase ferito in maniera non grave.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più