Quantcast
Banner Gori
Polizia Municipale: Notte di controlli a Castellammare di Stabia Autovettura polizia municipale di Castellammare di Stabia
Notizie Varie

Castellammare, infermiere torna da lavoro e viene multato: la vicenda

L’operatore sanitaria risiedeva in provincia di Salerno

Ha dell’incredibile quanto accaduto a Castellammare di Stabia in questo week end di Pasqua dove i vigili urbani del comando locale, prendendo alla lettera le restrizioni imposte dal Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, hanno inflitto una pesante ammenda ad un infermiera che, dopo aver terminato il proprio turno, era in macchina per tornare a casa.

Tra i multati dalla polizia municipale della Città delle Acque nei giorni di Pasqua e Pasquetta c’è anche il marito di una infermiera della provincia di Salerno in servizio all’ospedale Capilupi di Capri.

Lo riporta il portale d’informazione caprinews. Un verbale di 530 euro all’uomo perché fermato al check point del viale Europa mentre stava andando a prendere la moglie a Sorrento di ritorno appunto da Capri al termine del proprio turno di lavoro. Con il viadotto chiuso, infatti, l’uomo è dovuto transitare per il centro di Castellammare di Stabia.

“E’ successo a Castellamare di Stabia e ha dell’incredibile – denuncia “Infermieristicamente.it”, il sito internet della rivista del sindacato infermieristico NurSind – la vicenda di un’infermiera, Maria Rosaria che, nel tentativo di rientrare a casa dopo 24 ore di turno in ospedale, si è vista fioccare una multa da 530 euro. La presuntuosa inflessibilità di chi dovrebbe far applicare un decreto di contenimento del contagio è la protagonista di una vicenda assurda, dove oltre al danno, quello di essere, in questo momento storico, un’infermiera in prima linea contro un mostro invisibile, combattuto a mani nude, c’è la beffa, la punizione delle autorità”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Michele Avitabile

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più