Quantcast

Cultura

Io ti chiamo Mater (dedicata alla giornata mondiale della Terra)

IO TI CHIAMO MATER – (Canto per Madre Terra)

Sei immensa Terra
non sa contenerti il mio dire
breve è il mio pensare.

Tu sei quella che apre il seme- nudo
e lo costringe al canto
fissi al suo centro
un indirizzo esatto d’uomo
o albero svettante
e accendi il Regno.

Così -il tuo volto immane
io l’ho chiamato Mater.

Quando la sera rimbalza sul crinale
e allunghi membra a dismisura
in ogni segno vitale
io giustifico il cielo all’ombra
d’un piccolo sapere.

So ch’è imprudente il tuo sonno
alle mie veglie.. io sono un uomo
che t’ha sfregiato il volto
e so che non merito perdono-

Ma tu sei Gaia- ovvero Terra
intelligenza di zolle- pane oltre l’argilla
e fai spuntare fiori su ogni mio errore.

E’ inutile suggerirti un’altra luce
non c’è nulla – Gea -ch’io possa insegnarti

il cielo non ha maestri
sotto il suo arco.

(Virginia Murru)

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania