Cronaca

Sisma, tre nuove forti scosse nel Centro Italia: situazione drammatica a Campotosto tra neve e crolli

Terremoto Centro Italia 18 01 17

Alle 10,24 alle 11,14 e alle 11,25, con magnitudo fino a 5,5 avvertite chiaramente anche a Roma a Firenze e a Napoli. Epicentro tra L’Aquila e Rieti, ancora una volta vicino Amatrice, dove è crollato il campanile di Sant’Agostino. Chiuse stazioni dell’A24. Ferme per precauzione le linee metro di Roma. Il sindaco di Ascoli: “Emergenza mostruosa. Stiamo cercando di sfondare il muro di neve”. I sindaci di Accumuli e Acquasanta: “Siamo nel dramma”. Ritrovati 12 allevatori dati per dispersi ad Arquata del Tronto, se ne cercano ancora tre

Terremoto, tre forti scosse in un’ora nel Centr’Italia in ginocchio per l’emergenza neve

Tre forti scosse di terremoto in un’ora, tutte sopra la magnitudo 5, tutte nel centr’Italia, tra L’Aquila e Rieti, ancora vicino ad Amatrice. Luoghi che in questi giorni sono già in piena emergenza neve. La prima scossa è stata avvertita intorno alle 10.25  tra il Lazio, l’Abruzzo e le Marche ed è stata avvertita anche a Roma a Firenze a Napoli e in Emilia. La magnitudo è stata di 5,3, secondo le stime dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ed è avvenuto tra L’Aquila e Rieti a una profondità di 10 km. Dopo la prima scossa forte, ce ne sono state altre quattro di poco successive con magnitudo più alta del 3,2, poi, alle 11,14, la seconda forte botta, con magnitudo intorno a 5,5.

MOMENTI CHIAVE

vivicentro.it/cronaca
vivicentro/
repubblica/Terremoto, tre forti scosse in un’ora nel Centr’Italia in ginocchio per l’emergenza neve

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale