Quantcast

Armi Non Proprio Per Uso Familiare
Cronaca Opinioni

Armi ….. Non Proprio Per Uso Familiare (Lo Piano-Saint Red)

Dal Consiglio dei Ministri, proprio in questi giorni, e’ stata approvata una legge, che consente ad ogni cittadino di possedere in casa propria armi non proprio per uso familiare.  

Se prima si potevano possedere fino a 6 armi, dal 10 Agosto scorso, giorno in cui la nuova legge e’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, se ne potranno avere fino ad un massimo di dodici: quindi la potenzialita’ offensiva e’ stata praticamente raddoppiata.
 
Sembra che anche in Italia stia ritornando l’epoca del Far West, anni in cui la difesa di ogni cittadino era affidata alla propria abilita’ difensiva, non a quella dello Stato che lo deve tutelare. 
 
Per possedere questo vero e proprio arsenale, non e’ necessario avere il porto d’armi, basta aver frequentato i poligoni di tiro a segno nazionali, essere iscritti nelle liste del Coni, o in Federazioni di altri paesi Europei.
 
Da questo momento in poi si potranno acquistare dal proprio armaiolo di fiducia o piu’ comodamente su Internet, non solo fucili automatici come i famigerati kalashnikov, ma anche gli Ar15, “famosi”fucili mitragliatori, utilizzati per compiere tante stragi nelle scuole e Universita’ americane.
 
Vi e’ anche una normativa che stabilisce il massimo delle pallottole, 20 per le armi corte, 10 per quelle a canne lunghe.
 
In Italia, il problema della delinquenza, in particolar modo se si tratta di rapine in ville, e’ molto attenzionato dalle forze dell’ordine; i controlli molto spesso non servono ad impedire azioni delittuose che in molti casi hanno portato al pestaggio, al sequestro, o all’assassinio di coloro i quali le hanno subite.
 
Che un cittadino abbia la possibilita’ di avere un’arma in casa, potrebbe essere un deterrente per molti malintenzionati, solo che molto probabilmente si e’ andati  oltre alla difesa personale.
 
Salvini, oggi Ministro degli Interni, ha voluto mantenere un impegno preso in piena campagna elettorale all’hit show di Vicenza, quando incontro’ i rappresentanti del Comitato Direttivo 477. Queste persone rappresentavano i punti di riferimento di tutti gli interessi della filiera delle armi, che vanno dai produttori ai consumatori con importanti addentellati nel “settore”.
 
Di questa legge in Italia se ne e’ parlato poco, anche se dalle opposizioni vi sono state levate di scudi, visto che fra i tanti aspetti che possono destare preoccupazione, ve ne e’ uno, quello che un nostro familiare sia in grado di possedere uno o piu’ di questi “giocattoli” all’insaputa della famiglia.
 
Armare i cittadini puo’ avere dei risvolti negativi, dotare i servitori dello Stato di strumenti piu’ idonei alla nostra difesa sarebbe stato molto piu’ salutare per tutta la Comunita’.
Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania