Breve ottobrata con alta pressione
Breve ottobrata con alta pressione

Breve ottobrata con l’ alta pressione, ma da Giovedì perturbazione

Alta pressione delle Azzorre sul Paese. Clima mite di giorno. Inizia una breve ottobrata con atmosfera stabile su quasi tutta l’Italia. Da Mercoledì venti meridionali e nubi in aumento su molte regioni, poi Giovedì il tempo tornerà a cambiare per l’arrivo di una perturbazione atlantica che porterà piogge a partire dal Nord verso il Centro-Sud entro il weekend.

Se l’inizio della settimana è stato ancora governato da tiepido anticiclone, a partire da giovedì 21 ottobre il quadro meteorologico subirà una brusca virata per effetto di una perturbazione atlantica, che in qualche caso potrà risultare anche intensa, diretta verso il nostro Paese pronta a riportare nubi, piogge e qualche temporale. Insomma, prepariamoci a un ribaltone!

L’alta pressione attualemente presente sull’Italia ci garantirà tempo stabile fino a martedì 19, salvo qualche residuo disturbo a ridosso della Sicilia. Il tutto inoltre sarà condito da un un contesto climatico anche assai gradevole, segnatamente nelle ore centrali del giorno e nel pomeriggio.

Da mercoledì 20 però l’alta pressione inizierà a perdere energia sotto l’incalzare di una perturbazione atlantica preceduta da un richiamo di correnti molto umide. Saranno proprio quest’ultime a provocare i primi segnali di un peggioramento che sarà caratterizzato da un graduale aumento delle nubi su gran parte del Nord e sulla Toscana. Tra il pomeriggio e la serata non sono da escludere pure le prime deboli piogge, a carico soprattutto della Liguria di centro-levante e dei settori alpini e prealpini.

Sarà questo il preludio a un giovedì 21 dove l’atmosfera si farà sempre più grigia su gran parte delle regioni settentrionali e sul comparto tirrenico del Centro. Piogge anche sotto forma di rovescio potranno interessare tutto il comparto alpino e prealpino, le alte pianure del Triveneto, dell’alta Lombardia e molti angoli della Liguria centrale e di Levante. Fenomeni sparsi, seppur meno intensi, sono attesi pure sulla Toscana, in Umbria, nel Lazio e, verso sera, anche sulla Campania settentrionale. Più asciutto e a tratti soleggiato il meteo all’estremo nordovest, sulla Sardegna e su tutto il resto del Sud.

La perturbazione proseguirà poi il suo viaggio lungo il nostro Paese in quel di venerdì 22 quando andrà a concentrare i suoi maggiori effetti sull’estremo Triveneto, su gran parte del Centro e su alcuni tratti della Sicilia, muovendo poi velocemente il suo baricentro sempre più a Sud nel prossimo weekend.

Nel corso del fine settimana, mentre al Nord e al Centro il tempo sarà già tornato tranquillo con il sole di nuovo grande protagonista, le regioni del Sud dovranno fare i conti con un contesto piuttosto incerto, specialmente sabato.

Stante tuttavia la distanza in sede previsionale, sarà necessario attendere ulteriori conferme.

Meteo – Breve ottobrata con l’ alta pressione, ma da Giovedì perturbazione / Cristina Adriana Botis / Redazione

Ascolta la WebRadio