Allerta Meteo grave: ancora nubifragi al Centro-Nord, caldo africano al Sud

Allerta Meteo: ancora nubifragi al Centro-Nord, caldo africano al Sud. Ieri ed oggi l’Italia divisa in due.

Allerta Meteo Grave: ancora nubifragi al Centro-Nord, caldo africano al Sud. Ieri ed oggi l’Italia divisa in due. #allertameteo #meteo #19marzo
Un vortice ciclonico atlantico manterrà attiva un’intensa attività temporalesca che investirà il Nord e il Centro fino a oggi pomeriggio, Venerdì  19 Agosto, nel contempo l’anticiclone africano infiammerà il Sud con temperature massime fino a 43°C.
WEEKEND: avanza l’alta pressione, qualche nota instabile solo al Sud. Venti di Maestrale e vistoso calo termico al Meridione.

Leggi anche:

Allerta Meteo Grave: ancora nubifragi al Centro-Nord, caldo africano al Sud

MALTEMPO: PROTEZIONE CIVILE RIUNISCE UNITA DI CRISI
Fabrizio Curcio: “Massima attenzione da tutto il Sistema”

Tromba d'aria ieri a Massa Carrara (foto da meteo.it)Come annunciato dall’avviso di avverse condizioni meteorologiche diffuso nella giornata di ieri, l’area perturbata di origine atlantica che ha raggiunto le aree centro-settentrionali ha determinato una fase di spiccata instabilità, sul nord e parte del centro del Paese, con precipitazioni a carattere di nubifragio, ma anche fronti lineari di raffiche di vento, tanto violente quanto estese sul territorio, tipiche di questo tipo di sistemi temporaleschi.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende i precedenti.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Su queste stesse regioni, fino alla giornata odierna, venerdì 19 agosto, resterà possibile lo sviluppo di nuovi temporali intensi anche a scala estesa.

Nel contempo, la coda della perturbazione porterà un transito instabile, con fenomeni meno diffusi ma comunque localmente di forte intensità, sul resto delle regioni centrali, nella fattispecie Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Sardegna, dove potranno svilupparsi temporali a carattere sparso, con rovesci di pioggia o grandine, attività elettrica e raffiche di vento.

“Tutto il nostro Sistema – spiega il Capo Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio – segue con la massina attenzione il maltempo che nelle regioni centro-settentrionali ha provocato la perdita di vite umane e ingenti danni. Siamo in contatto con i territori coinvolti e le strutture operative sono pronte a dare il supporto necessario.

Mi appello a tutti i cittadini affinché seguano le indicazioni delle autorità locali e le norme di autoprotezione”.

Nel pomeriggio di ieri, presso la sede di Via Vitorchiano a Roma, si è riunita l’Unità di crisi del Dipartimento della Protezione civile per fare il punto – insieme alle strutture operative e alle Regioni interessate – sull’evoluzione del maltempo, sulle criticità in atto e sulle azioni di prevenzione adottate dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento continuerà a seguire l’evolversi della situazione.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Foto ed info da ilMeteo.it

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


ULTIME NOTIZIE