33.4 C
Castellammare di Stabia

Juve Stabia-Monopoli, Pagliuca: le Vespe hanno rischiato solo una volta contro un forte Monopoli

LEGGI ANCHE

Guido Pagliuca, tecnico della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match di campionato vinto 1-0 col Monopoli.

Le dichiarazioni di Guido Pagliuca, tecnico della Juve Stabia, sul match col Monopoli sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Abbiamo avuto oggi il pensiero di affrontare una squadra che ha qualità importanti come Il Monopoli. Abbiamo fatto rotazioni che ci hanno portato ad essere più aggressivi. C’erano giocatori che ci potevano dare più fastidio in alcune zone di campo. Siamo stati aggressivi in zone di campo in cui loro andavano a cercare spazi.

Ho visto Gerbo allenarsi anche a fine gara. Mignanelli era infortunato ma ha voluto esserci. Questa è l’anima della squadra.

Quando ho letto che giocavano i loro soliti undici abbiamo fatto entrare qualche uomo nel secondo tempo che ci ha dato più freschezza.

Dobbiamo pensare che ci dobbiamo salvare. Se prendiamo ora un attaccante svincolato che mettiamo in mezzo al campo fa fatica a correre e abbiamo problemi ad avere una squadra compatta. Sono strafelice di quello che abbiamo. Il gruppo ed splendido e merita il meglio. A Cerignola mi sono arrabbiato perché per il primo tempo fatto dovevamo vincerla la partita. 

Abbiamo deciso di dare spazio a Cargnelutti che impostava dal basso per il Monopoli. Candellone ha fatto una gara splendida. Gli abbiamo lasciato una superiorità numerica dietro per prendercela noi in un’altra zona del campo.

Abbiamo visto una Juve Stabia che ha tenuto meno il pallino del gioco ma che ha saputo sfruttare gli spazi che si sono presentati. Nel secondo tempo, Romeo, Piscopo e Mignanelli sono stati bravi a rubare degli spazi.

Se c’è pressione vicino alla nostra area di rigore vuol dire che ci sono spazi oltre l’area. Non dobbiamo mettere palle a caso ma attaccare bene lo spazio. È uno degli aspetti in cui dobbiamo migliorare. Ma è una squadra giovane che migliorerà ancora e sarà uno dei nostri obiettivi.

Bachini e Bellich lo scorso anno non giocavano nelle loro società ma sono ragazzi splendidi con una qualità immensa e lo stanno dimostrando.

Folino, Vimercati, Maselli, Guarracino e Rovaglia giocheranno in Coppa Italia ma anche Picardi e tutti i ragazzi della rosa. Voglio dare a tutti la possibilità di giocare. Maselli sta avendo una grande crescita e tutte le volte che non lo faccio giocare ci resto male prima io stesso.

Andreoni e Mignanelli erano un dei nostri punti offensivi ma la loro pressione li ha fatti abbassare.

Sul campo ci sono anche i valori dell’avversario che per me sta nelle prime sette del campionato. A Caserta ha giocato solo il Monopoli ma stasera abbiamo rischiato una sola volta contro un avversario forte.

Alleno un gruppo splendido, uno staff splendido con i nostri tifosi che ci danno una spinta devastante”.


Juve Stabia TV


La Storia di Raffaele “Lello” Santarpia: Dalla Passione alla Gloria dell’Ultramaratona

Scopri la storia di Raffaele Santarpia, dal podismo alla gloria delle ultramaratone, un percorso di determinazione e successi straordinari.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare