Juve Stabia – Benevento (1-0): I voti ai calciatori gialloblè

Al termine della gara tra vespe e sanniti il migliore in casa gialloblè è di Thiam che mette una pezza in alcuni situazioni

LEGGI ANCHE

Al termine dell’incontro tra la Juve Stabia e il Benevento con le Vespe che conquistano una vittoria prestigiosa, stiliamo le pagelle con i voti ai calciatori Gialloblù.

In casa Juve Stabia i voti in pagelle sono tutti più che sufficienti e non poteva essere diversamente dopo una vittoria contro una formazione che qualche anno fa giocava in serie A e che poteva contare su giocatori che l’anno scorso giocavano in serie B.

E’ stata una partita iniziata quasi come una scacchi con le due formazioni che si sono studiate per un pò.

Il Benevento nella prima frazione di gioco ha quasi rinunciato a giocare aspettando le vespe.

I padroni di casa nel frattempo però sono andate in vantaggio con il solito Bellich che buca alla sua maniera la porta avversaria con il supporto nell’occasione di Buglio.

E’ cosi che la squadra alla fine vince la gara, anche grazie a un secondo tempo nel quale il Benevento ha schiacciato il piede sull’acceleratore ma ha trovato di fronte fino alla fine una coriacea Juve Stabia che con Thiam sugli scudi ha chiuso tutti i varchi e portato a casa la partita e il risultato e ovviamente tre punti in più in classifica che ora fanno la grande differenza.

Di seguito i voti ai giocatori stabiesi:

Thiam 9: Bisogna coniare nuovi aggettivi per questo omone di 2 metri e passa che oggi praticamente aveva un conto aperto con gli attaccanti giallorossi, una parata su tutte che ha fatto esultare come un gol segnato, quella sulla conclusione di Karic che ha visto peraltro una deviazione Bachini, e lui ci è arrivato con prodezza eccezionale mettendo in angolo.

DIFESA

Andreoni 6,5: Trova la titolarità e non delude assolutamente, in fase di costruzione si propone alto a destra e ripiega di par suo sugli attacchi avversari. Partecipa attivamente alla manovra e con questa prestazione metterà ancor più in difficoltà mister Pagliuca. Un pericoloso liscio nel finale regala un brivido a tutti i tifosi sugli spalti.

Bellich 8: E ora un dubbio ci viene, difensore o attaccate mancato? questo è stato il 5 gol stagionale e anche questo vale tre punti pesanti in classifica , altra prestazione di alto livello dell’ex vicentino che è sempre più punto fermo e vincente di questa squadra.

Bachini 7: Intensità e concentrazione per l’altro centrale difensivo, risolve un bel pò di grane specialmente secondo tempo, partecipa ad una fase difensiva praticamente ermetica.

Mignanelli 7: Uno stantuffo inesauribile sulla sua fascia di competenza, spinge di par suo e da calcio da fermo da sempre la sensazione di costruire la giusta parabola. Soffre il giusto e nel secondo tempo si sacrifica come solo un professionista come lui sa fare. Ancora trema il palo colto dalla distanza.

CENTROCAMPO

Romeo 6,5: Una gara tutta pepe per l’esterno stabiese che opera bene in un centrocampo dando un bel pò da fare agli avversari, seconda frazione tutta in gestione e di grande sacrificio.

Leone 7: Lo si vede battagliare e costruire in ogni parte del campo, da una sua punizione nasce l’azione del gol, ma non solo quella. Anche quando c’è da ripiegare e fare diga lui è sempre li presente con un senso della posizione di altra categoria.

Buglio 7: Serve l’assist a mò di cioccolatino per il vantaggio e gioca la sua solita partita tutta cuore e grinta, la sua densità da un pò da fare agli avversari che lo rincorrono un pò da per tutto.

Meli 6,5: La sua imprevedibilità nella manovra d’attacco vale una più che convinta sufficienza, tenta anche il tiro a sorpresa verso il portiere avversario che si salva in angolo. Anche il suo secondo tempo è di quelli importanti per arrivare alla vittoria finale.

ATTACCO

Candellone 7: Non trova il gol ma l’avrebbe meritato su quella conclusione che nel secondo tempo si stampa sotto la traversa e non super per un nulla la linea di porta. Uomo ovunque nel reparto d’attacco che con la sua mobilità non da punti di riferimento agli avversari risultando una vera brutta gatta da pelare.

Piscopo 6,5: Gara di solito sacrificio e corsa, gli manca probabilmente un pò di continuità, ma di sicuro è di quelli che non si risparmia per dare il suo contributo alla vittoria finale.

I VOTI AI SUBENTRATI DI JUVE STABIA – BENEVENTO

Baldi (dal 26st) 6 : Chiamato in campo nel momento di maggior sofferenza stabiese, si cala da subito nella contesa sciorinando con la sua solita sicurezza il giusto gioco di chiusura , portando equilibrio fino al fischio finale.

Gerbo ( dal 35st) 6: Innesto di esperienza il suo per gestire al meglio il finale, e lui esegue come al solito con professionalità e sacrificio per la squadra.

Folino (45st) s.v.

IL MISTER

Guido Pagliuca 8: Non si vince una gara così se non si hanno qualità e determinazione come le sue, una gara preparata tatticamente in maniera perfetta. Fà la partita e aspetta il gioco dell’avversario per poi punirlo al primo affondo. E non solo, la sua squadra gioca anche con il giusto coraggio sapendo di avere difronte una squadra costruita per vincere a mani basse il campionato, ma a tutto questo i suoi ragazzi rispondono mettendo in campo tutto quello che hanno, morso e determinazione compresa. Insomma se si è in testa a questo girone lo si è anche al grande lavoro che svolge , lui non lo ammetterà mai, ma noi lo scriviamo e ci crediamo lo stesso.

E’ di sicuro un allenatore aggregante, che fa inclusione e che fà del suo modo di fare e di comunicare le sue armi migliori, armi che appartengono di sicuro a chi sa cosa vuole da questo mestiere e come farlo capire ai giocatori che guida. Oggi lui e la sua squadra hanno dato un ulteriore segnale a questo campionato e a noi tutti, la Juve Stabia c’è e volendo o nolendo è la squadra da battere.

Juve Stabia TV


Offerte Internet casa con connessione fibra ottica: diffusione delle tariffe FTTH in Italia

Vi proponiamo una guida per districarsi tra le diverse offerte per la connessione fibra
Pubblicita

Ti potrebbe interessare