Gelbison-Juve Stabia, la presentazione del match

Gelbison-Juve Stabia è la prima tappa del campionato che le Vespe targate mister Leonardo Colucci vanno ad iniziare allo stadio "Marcello Torre" di Pagani domenica sera alle 20:30 stante l'indisponibilità dello stadio di Vallo della Lucania

Gelbison-Juve Stabia è la prima tappa del campionato che le Vespe targate mister Leonardo Colucci vanno ad iniziare allo stadio “Marcello Torre” di Pagani domenica sera alle 20:30 stante l’indisponibilità dello stadio di Vallo della Lucania.

Una gara che è stata vietata ai tifosi stabiesi dal Prefetto di Salerno a causa dei rapporti non proprio idilliaci con la tifoseria paganese poiché la partita si disputa a Pagani e che rappresenta la prima in assoluto nel calcio professionistico per la Gelbison.

I TEMI DI GELBISON-JUVE STABIA, PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO DEL GIRONE C DI LEGA PRO.

Gelbison che quindi sulle ali dell’entusiasmo per il campionato vinto lo scorso anno nel Girone I di Serie D vorrà presentare il miglior biglietto da visita possibile al cospetto di una Juve Stabia che per converso dal canto suo vorrà iniziare nel migliore dei modi questa nuova avventura.

La Gelbison di mister Gianluca Esposito gioca un calcio molto propositivo come dimostrano i dati statistici dello scorso campionato vinto con una lunghezza di distacco sulla Cavese ed è imperniata sul modulo tattico 3-4-3. Nello scorso campionato di Serie D la Gelbison è stato il miglior attacco del campionato con 63 gol realizzati ad una media di 1,75 gol a partita ed è stata la seconda migliore difesa del torneo con 23 gol subiti ad una media di gol subiti di 0,64 gol subiti a gara, inferiore solo alla Cavese che di reti ne ha subite 21.

Nelle ultime settimane di mercato la Gelbison del presidente Puglisi si è rinforzata con arrivi importanti come quelli di Sorrentino (ex Juve Stabia), Sane Adama, il difensore Cargnelutti e l’attaccante De Sena destinati a dare un contributo importante alla squadra di Vallo della Lucania.

talento pallone Lega Pro
Foto: lega-pro-com

Dal canto suo la Juve Stabia che non è riuscita a portare in porto l’acquisto di una punta centrale di peso e di esperienza prima della fine del mercato, si presenta ai nastri di partenza con rinnovate ambizioni e con la voglia di rappresentare un pò la guastafeste di questo campionato in linea con l’obiettivo più volte dichiarato a bocce ferme dalla società di andare incontro ad un anno di transizione dopo il buon esito del concordato verso l’Erario che ha ridato linfa vitale alla società stabiese e che può rappresentare un’ottima base di partenza per un futuro più roseo.

Mister Colucci dovrebbe ripresentare il modulo tattico 4-3-3 più volte utilizzato negli allenamenti congiunti disputati finora dalle Vespe compresa la gara di Napoli dove per la prima volta è stato ripresentato Luca Berardocco, di ritorno a Castellammare dopo l’esperienza alla Carrarese, in cabina di regia.

La gara sarà diretta dal sig. Luigi CATANOSO di Reggio Calabria, al suo quarto campionato di Serie C. Luigi Catanoso, sarà coadiuvato da: Fabrizio GIORGI della sezione di Legnano, assistente numero uno; Nicolò MORONI della sezione di Treviglio, assistente numero due; Dario Di Francesco della sezione di Ostia Lido, quarto ufficiale.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GELBISON-JUVE STABIA.

GELBISON (3-4-3): Vitale; Gigli, Cargnelutti, Bonalumi; Kyrimateng, Ambro, Uliano, Loreto; Di Fiore, Sorrentino, De Sena. 

Allenatore: sig. Gianluca Esposito.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Tonucci, Caldore, Mignanelli; Ricci, Berardocco, Altobelli; Silipo, Pandolfi, Bentivegna.

Allenatore: sig. Leonardo Colucci.

 

 

 

 

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV