Editoriale Juve Stabia- Brindisi: 0-0, tutto qui!

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Editoriale Juve Stabia: La capolista Juve Stabia continua a correre in vetta alla classifica con 55 punti frutto di quindici vittorie, dieci pareggi e una sola sconfitta. Ieri al Menti conquista solo un punto.

Editoriale Juve Stabia – Brindisi: Un punto per entrambe le compagini che muove la classifica. Vespe che allungano ancora sul Picerno, in attesa del match di stasera, e a +10 dall’Avellino ed il Taranto.

Per la Juve Stabia è tempo di un pareggio contro la penultima della classifica. Da subito le vespe si fanno vedere. Al 1’ di gara Piovanello fa partire un cross dalla destra, Adorante colpisce di testa, palla sul fondo. Nuovamente Adorante, al 5’, con un destro dal limite, non riesce a concretizzare. Ancora Piovanello alla ricerca del gol del vantaggio. Poi, al 22’, Mignanelli va oltre la traversa. Su combinazione di Bellich, Buglio e Bachini che non trovano la quadra.

Al fischio del secondo tempo, nulla cambia per la capolista che si vuole affermare.  Su cross di Leone, Adorante di testa ma non colpisce bene. Piscopo recupera palla, ma Saio è pronto a proteggere. Altra azione della Juve Stabia con Romeo, respinto ancora da Saio. Al 68’ Adorante prova a sbloccare il match, nulla di fatto. Nuova combinazione di Mosti, Piscopo e Buglio, ma niente cambierà: è 0-0 il risultato al fischio finale.

Alla fine della partita

Il Brindisi fanalino di coda assieme al Monterosi sale, così, a 17 punti portando via dal Menti un punto importante per la salvezza.

La distanza ravvicinata di due gare che, con quella di domenica saranno tre in una settimana, ha probabilmente influito sul rendimento della Juve Stabia. Si faccia chiarezza, le vespe hanno dominato la partita e creato almeno sette otto palle goal con azioni ben studiate e messe in campo. Il morso ci è stato ed anche la voglia di farcela, emersa soprattutto nell’ultimo quarto d’ora. Cara Juve Stabia, ci sei piaciuta, me non troppo. In un campionato finora giocato con determinazione, tenacia e divertimento ci sta, ci deve stare, anche la giornata di flessione. E questo non spaventa, anzi crea ancora competizione e voglia di dimostrare chi siano i ragazzi di Mister Pagliuca.

Juve Stabia: celebra ciò che hai perso per conquistare ciò che arriverà

Gara bloccata quella tra Juve Stabia e Brindisi. Ma come ha cantato Gazzella all’ultimo Festival di Sanremo con “ Tutto qui”, stare insieme a te è come stare su un razzo, sempre andando verso su:

Che mi hai tirato su quando sembravo un puzzle

E sai disinnescarmi quando faccio il pazzo

Che stare insieme a te è come stare su un razzo

Verso lo spazio

E sei stupenda quando parli, quando ridi e piangi

E sei stupenda quando guardi con quegli occhi grandi

E tutto il resto sembra diventare piccolissimo

Eccomi qua

A non capire niente e avere il capogiro

Perché non sono mica abituato, sai

A stare così bene che fa quasi schifo

Tutta la vita prima in cui non c’eri mai

Che mi hai portato via da un lago nero e denso

Ma era soltanto un brutto sogno se ci penso

Che stare insieme a te è come stare sul tetto

Dell’universo.”

Le considerazioni finali nel nostro editoriale su Juve Stabia – Brindisi

Mister Pagliuca ha costruito il più bello dei puzzle con i pezzi cercati e voluti dal Direttore Lovisa. Capita che qualche pezzo non va proprio nel giusto incastro. E’ un momento, passerà. E allora celebrate ciò che lasciate andare. Quello che avete perso. Ciò che ritrovate in voi. Celebrate le mancanze, i vuoti che sono pieni, la paura e la rabbia. Affrontate, non siete soli. C’è una piazza che è completamente, sinceramente, irrefrenabilmente pazza di Voi!

E come dichiarato da Mirko Valdifiori, nella preparazione della sfida alla Fiorentina capolista: “Rispettiamo tutti ma non temiamo nessuno!”


Juve Stabia TV


F1, FP2 GP Monaco: Leclerc detta il passo, ma ottimo Hamilton

La premessa va fatta ed è sempre la stessa: è solo venerdì, siamo solo nelle prove libere, ma dalle FP2 del GP di Monaco...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare