Colucci: “Juve Stabia, grande partita ma nel secondo tempo leziosi”

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match vinto contro la Virtus Francavilla per 2-0.

Le dichiarazioni di Leonardo Colucci sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it

“Bisogna fare un plauso ai ragazzi. È una squadra che ha fatto una grande partita e non gli si può rimproverare niente. Non bisogna accontentarsi e bisogna migliorare. Siamo stati un po’ leziosi ma fanno fatto una grande partita i ragazzi.

C’erano situazioni nel secondo tempo che si poteva andare avanti ancora di più nel punteggio. Siamo stati bravi a palleggiare ma il palleggio fine a se stesso non serve. Abbiamo avuto tante situazioni nel secondo tempo per chiuderla.

Oggi voglio menzionare un singolo anche se sapete che non lo faccio mai. Pandolfi è impressionante da 3-4 gare e gli manca solo il gol. Se devo trovare il pelo nell’uovo è stato l’accontentarsi nel secondo tempo.

Bisogna pensare a domenica dopo domenica. Siamo una buona squadra e bisogna lavorare su alcune situazioni cercando di volare bassi. Il campionato è lungo e non dobbiamo accontentarci. Dobbiamo essere anche bruttini e in qualche occasione la palla si deve anche sparacchiare. Nel secondo tempo siamo stati un po’ leziosi ma ci può stare sul 2-0.

Nel calcio bisogna attaccare anche la profondità e D’Agostino lo ha fatto molto bene oggi. Il calcio è bello anche quando è verticale. Ora giocano Santos, Pandolfi e D’Agostino ma non ci sono titolari in questa squadra. Importante che anche chi non gioca da il suo apporto. Tranne Picardi hanno giocato tutti. Altobelli ha avuto la febbre e problemi intestinali. Voleva esserci ma aveva anche 39 di febbre.

Io non boccio nessuno, aiuto gli ultimi proprio per carattere. Se non gioca Silipo facciamo giocare chi sta meglio. Se ha una flessione facciamo giocare un altro, non c’è stata nessuna bocciatura verso D’Agostino. Io parlo molto con i ragazzi e sono tutti importanti per me.

Per me ogni gara va giocata anche contro le grandi. I ragazzi sanno che noi rispettiamo tutte le squadre e ogni gara ha la sua storia. A me piace allenare tutti i ragazzi. Non parlerei di undici ideale. Noi siamo 24 che si mettono a disposizione dell’allenatore. Doveva giocare Altobelli che non è stato bene. Mi piacerebbe anche cambiare la formazione in attacco a seconda degli avversari che troviamo di fronte.

D’Agostino ha fatto una grande partita ma potrebbe dare di più. I giocatori di attacco sono tutti importanti e daranno tutti il loro contributo”.

YouTube video

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022 olandavsqatar per il girone A

Mondiale calcio 2022 l’Olanda sfida il Qatar per garantirsi il passaggio del turno, mentre i qatarioti devono provare a salvare la faccia

Dopo 45 anni si ritrovano studenti ITIS di Castellammare

Dopo quarantacinque anni si sono ritrovati gli studenti di una classe dell'ITIS allora denominato Marconi di Castellamare