Conferenza stampa Turchia-Italia. Mancini: «per divertirci e far divertire»

EURO2020. Conferenza stampa Turchia-Italia. Chiellini:«Saremo spensierati e un po' folli». Mancini: «La concentrazione è massima».

EURO2020 – Intervengono il CT Mancini e il capitano Chiellini in conferenza stampa pre – Turchia-Italia. Chiellini: «Saremo spensierati e anche un po’ folli». Mancini: «La concentrazione è massima».

Conferenza stampa Turchia-Italia. A un giorno dal match d’esordio per gli Europei contro la Turchia, il CT dell’Italia Mancini e il capitano Chiellini rispondono ai giornalisti nella consueta conferenza stampa della vigilia.

Conferenza stampa Turchia-Italia

Giornalista: «Per Chiellini: pensi che questa squadra sia pronta alle aspettative e a gestire e superare le difficoltà in un torneo come questo?»
Chiellini: «Siamo pronti e ci siamo preparati bene, ma la risposta definitiva ce la darà il campo. Arriviamo alla gara con fiducia e entusiasmo, consapevoli delle difficoltà e degli ostacoli che potremmo incontrare sia nella partita di domani, sia in una competizione come l’Europeo».

Giornalista: «Per Mancini: quando ha sentito l’esigenza di rivolgersi al Paese scrivendo quella lettera in cui parla di spensieratezza?»
Mancini: «Dopo che quello che abbiamo passato, credo sia giunto il momento di dare delle soddisfazioni, di far divertire le persone. Sarà un momento bello per tutti e cercheremo di fare il meglio per tutti. La prima partita è la più difficile ma dobbiamo pensare solo al nostro lavoro e a divertirci. La lettera era rivolta a tutti gli italiani perché quando ci sono grandi manifestazioni anche chi non si intende di calcio segue ugualmente. Saremo tutti coinvolti.»

Giornalista: «Per Mancini: nello staff ha tanti compagni della Sampdoria. Vuoi rivedere quello spirito nella tua Italia?»
Mancini: «Speriamo che il risultato finale sia lo stesso. Credo che la squadra abbia grande empatia, ci sono delle somiglianze, ma non siamo gli unici a pensare di avere lo spirito giusto».

Giornalista: «Per Chiellini: può essere la volta buona dopo aver sfiorato il titolo europeo sia con la nazionale che con la Juventus? E per Mancini: a che livello di difficoltà mette questa partita nella sua personale storia?»
Chiellini: «Ne riparliamo alle Final Four (ride, ndr)»
Mancini: «Ci sarà pressione perché è la prima, ma dobbiamo divertirci e far divertire, con rispetto per l’avversario

Giornalista: «Per Mancini: quanto è fiducioso di arrivare fino in fondo?»
Mancini: «Ero fiducioso tre anni fa, oggi lo sono ancora di più. Abbiamo un grande gruppo

Giornalista: «Per Mancini: hai detto che speravi ci fosse più gente per la prima partita: saranno solo 16mila, ma cosa può dare uno stadio come l’Olimpico?»
Mancini: «Sarebbe stato meglio avere molte più persone, visto come si sta evolvendo la situazione. L’Olimpico pieno ci avrebbe dato una spinta in più, ma è già un primo passo. Ci fa molto piacere.»

Giornalista: «per Mancini, come sono state queste ore che hanno portato al forfait di Pellegrini
Mancini: «ci dispiace moltissimo per Lorenzo, perché è un giocatore importante, lo stesso per Sensi. Ieri Lorenzo stava bene, poi l’infortunio. È un grande dispiacere da parte di tutti, sperando possa guarire in fretta».

Giornalista: «Per Chiellini: tu eri presente contro la Svezia tre anni fa. Quanta voglia di riscatto c’è?»
Chiellini: «la voglia di riscattarci è tanta, perché la sconfitta con la Svezia ci rimane dentro e non potremo cancellarla, ma siamo stati bravi a rimediare con tanto entusiasmo. Sento che questo sentimento si trova in tutti i tifosi della Nazione. Tutti si stanno galvanizzando in attesa di una grande manifestazione per l’Italia. Non vediamo l’ora di scendere in campo e vivere queste emozioni.»

Giornalista: «Per Mancini: ti emoziona questo esordio?»
Mancini: «È l’inaugurazione. Non ci si può non emozionare

Giornalista: «Per Mancini: hai vissuto i Mondiali casalinghi del 1990, cos’è per la tua Nazionale vivere questo Europeo a Roma?»
Mancini: «se l’Olimpico fosse stato pieno sarebbe stato il dodicesimo uomo in campo. Le tre partite saranno difficili, ma vogliamo vivere da protagonisti questo Europeo

Giornalista: «teme un eccesso di ottimismo in vista di questo Europeo?»
Mancini: « i tifosi possono. Noi sappiamo che è importante sapere cosa affrontiamo. Dovremo far divertire ed essere spensierati. Se facciamo quello che sappiamo fare con tranquillità, allora ce la potremo fare.»

Giornalista: «Per Mancini: ci dà la formazione? Scherzi a parte, sembra che in tutti i ruoli i giochi siano fatti. Questo fa sì che ci sia un po’ di scarico negli altri?»
Mancini: «Nulla è deciso ancora. Alcune situazioni sono indirizzate, ma la concentrazione è al massimo

Giornalista: «Per Chiellini: si dice che la prima partita è la più delicata. Provi questa sensazione?»
Chiellini: «questa volta è ancora più strano perché sarà l’inaugurazione e ci saranno più incognite. Sarà una grande serata e la vivremo con la spensieratezza di un gruppo, con grande senso di responsabilità e un po’ di follia.»

Commenta

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV