24.3 C
Castellammare di Stabia

Trimestre Anti-Inflazione: Prezzi Bloccati in 800 Negozi Napoli e Italia

LEGGI ANCHE

Il “Trimestre Anti-Inflazione” del Governo Meloni porta stabilità ai prezzi su beni essenziali in oltre 800 negozi in Italia. Scopri i dettagli dell’iniziativa e perché Napoli è al terzo posto per adesioni.

Trimestre Anti-Inflazione: Prezzi Bloccati nei Negozi di Napoli e in Tutta Italia

Il Governo Meloni ha lanciato il “Trimestre Anti-Inflazione,” un’iniziativa volta a garantire prezzi stabili su beni di prima necessità. Da oggi, 1 ottobre 2023, fino al 31 dicembre, oltre 800 negozi, supermercati e farmacie in Italia partecipano, evidenziati dal logo del carrello tricolore.

Napoli Terza in Italia per Adesioni

La provincia di Napoli si posiziona al terzo posto in Italia per il numero di adesioni, con ben 801 punti vendita che supportano l’iniziativa. Questo sforzo è guidato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, mirando a proteggere il potere d’acquisto dei cittadini, offrendo prodotti a prezzi calmierati riconoscibili dal logo del carrello tricolore. In tutta Italia, più di 23.000 punti vendita partecipano, con Roma (1.381 adesioni) e Torino (1.074) in testa.

Il Significato del Trimestre Anti-Inflazione

Il Trimestre Anti-Inflazione è un accordo tra Governo, produttori e distributori per garantire prezzi bloccati o scontati su generi alimentari essenziali, tra cui pasta, carne, latte, e farmaci di largo consumo. L’iniziativa conta su 32 associazioni e offre un elenco consultabile sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, organizzato per provincia, associazione, insegna, e comune. Questo permette ai cittadini di trovare facilmente i negozi aderenti più vicini.

Giovanni Di Lorenzo scrive una lettera indirizzata ai tifosi del Napoli

Un messaggio chiaro e netto; Di Lorenzo vuole trascinare ancora alla vittoria il "suo" Napoli
Pubblicita

Ti potrebbe interessare