28.3 C
Castellammare di Stabia

Il Dna conferma che il padre del neonato Fortunato è il commerciante

LEGGI ANCHE

Il Dna conferma che il padre del neonato Vittorio Fortunato è il commerciante che il 4 novembre scorso inscenò il ritrovamento del piccolo

Il Dna conferma che il padre del neonato Fortunato è il commerciante

Il Dna conferma che il padre del neonato Vittorio Fortunato è il commerciante che il 4 novembre 2020 inscenò il ritrovamento del piccolo. La Procura di Ragusa ha chiesto per lui il giudizio immediato e dovrà rispondere di abbandono di minore.

Ancora al vaglio degli Inquirenti la posizione della madre, che è indagata per concorso in abbandono.

I fatti risalgono a novembre dell’anno passato. Il commerciante ragusano, raccogliendo la richiesta di aiuto della ex compagna, si era recato a Modica (RG) dove trovò la donna aveva appena partorito il piccolo nella sua abitazione.

Sulle base delle sue dichiarazioni, l’uomo decise di inscenare l’abbandono e il ritrovamento proprio davanti alla sua macelleria, a Ragusa, in via Saragat, ritenendo questa la via più breve per fare intervenire i soccorsi e trasferire il neonato in ospedale.

Il piccolo era stato infatti soccorso dalla Polizia di Stato di Ragusa chiamata proprio dal macellaio, che aveva inscenato il ritrovamento.

Il bambino venne trasferito mediante un’ambulanza prontamente intervenuta del 118, al Giovanni Paolo II e chiamato Vittorio Fortunato, dove gli furono prestate le prime cure. Dal 20 novembre il piccolo è stato affidato in pre adozione a una famiglia siciliana.

L’uomo poi era stato arrestato il 3 dicembre scorso con l’accusa di abbandono di minore. Lo scorso 19 gennaio su richiesta del Pubblico Ministero Francesco Riccio, il Gip presso il Tribunale di Ragusa Eleonora Schininà ha disposto la scarcerazione del macellaio 59enne.

Per la Pubblica accusa, sono cessate le esigenze cautelari e l’uomo è tornato in libertà.

L’uomo ha dichiarato più volte che non sapeva che la sua ex compagna fosse incinta e ha sempre sostenuto, anche attraverso il suo avvocato, Michele Sbezzi, di non avere abbandonato il piccolo ma di essersi preoccupato di farlo ritrovare.

Adduso Sebastiano

Rafa Marin presentato ufficialmente dalla S.S.C Napoli

Il neo difensore azzurro è pronto per mettersi a disposizione di Mister Antonio Conte
Pubblicita

Ti potrebbe interessare