Il trapper Blackbaby arrestato per rapina e lesioni

LEGGI ANCHE

Il trapper Blackbaby arrestato per rapina e lesioni a un uomo di 26 anni a Milano. la vittima lo ha riconosciuto in un video

Il trapper Blackbaby arrestato per rapina e lesioni

Come riportato da Fanpage, il 28enne trapper brasiliano Blackbaby era tra i cinque ragazzi arrestati per aver aggredito e derubato un egiziano di 26 anni in via Giambellino a Milano il 22 gennaio.

La vittima ha riconosciuto il cantante e altri due che erano con lui quella sera da un video di una canzone postato su un canale social.

IL CASO

Giambellino, Milano. Erano le 03:30 tra martedì e mercoledì della scorsa settimana quando i cinque hanno bloccato l’uomo di 26 anni che tornava a casa dal lavoro sul suo monopattino elettrico.

Il gruppo ha sequestrato il mezzo e quando il 26enne ha provato a reagire, lo hanno aggredito con calci e pugni, rompendogli naso e perone.

Prima di lasciarlo a terra per strada gli hanno rubato anche 300 euro in contanti e un paio di cuffie wireless.

I primi a soccorrere il ragazzo di 26 anni sono stati gli agenti della volante del commissariato in servizio notturno per il controllo del territorio.

Chiamato il 118, il 26enne è stato trasferito all’ospedale San Paolo, dopodiché è stato dimesso con una prima prognosi di 30 giorni.

Tra i cinque arrestati c’era anche un minorenne

Giorni dopo l’aggressione, la vittima ha sporto denuncia negli uffici di Primaticcio affermando di aver riconosciuto tre aggressori nel video di una canzone, tra cui il trapper brasiliano, che si fa chiamare Blackbaby, e suo fratello di 25 anni.

Le indagini svolte dagli agenti della squadra investigativa del commissariato di Lorenteggio hanno portato alla custodia cautelare di cinque persone, tutte di età compresa tra i 19 e i 28 anni, e un minorenne posto in comunità.

Le accuse sono rapina e lesioni aggravate durante l’episodio avvenuto alle 03:30 tra martedì e mercoledì della scorsa settimana.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Truffa WhatsApp (generalmente mittente 4390006):  “Ciao xxxxx, ho cambiato numero. …..….”: Come Difendersi e Prevenire il Raggiro

Scopri come riconoscere e difenderti dalla nuova truffa WhatsApp mirata ai genitori o parenti, in particolare alle mamme, papà, zio/a, cugino/a ecc.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare