33.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 8, 2022

Decoro e legalità nella Capitale: gli interventi della Polizia Locale

Da leggere

Maria D'Auria
Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Operazioni  anti-abusivismo, decoro e legalità nella Capitale: nel mirino della Polizia Locale le fermate metro e le aree intorno al Vaticano

Operazioni  anti-abusivismo: nel mirino della Polizia Locale le fermate metro e le aree intorno al Vaticano

Roma- Non si arrestano gli interventi della Polizia Locale di Roma Capitale volti a ripristinare decoro e legalità sul territorio capitolino, con controlli mirati nelle aree maggiormente interessate da fenomeni di abusivismo commerciale. Dopo le operazioni eseguite le settimane scorse, gli agenti hanno proseguito, in questi ultimi giorni, con una specifica  attività di vigilanza  nelle zone intorno al Vaticano, da Via della Conciliazione a Piazza Risorgimento fino a Castel Sant’Angelo, ma anche nelle  vie circostanti i Musei Vaticani e le zone commerciali del quartiere Prati,  da via  Cola di Rienzo a Ottaviano.

Capillari verifiche hanno riguardato le fermate della metropolitana con le pattuglie del GSSU, del PICS, del I Gruppo Centro ( ex Prati e ex Trevi) che hanno eseguito interventi nel sottosuolo,  per scovare e contrastare le attività illegali  lungo i percorsi dei passeggeri.
Nel mirino dei controlli anche i saltafila, con blitz nelle aree maggiormente colpite dagli abusivi, come avvenuto ieri in via Ottaviano, dove 7 persone sono state sanzionate ai sensi del Regolamento di Polizia Urbana, per attività  di intermediazione turistica non autorizzata.
Controlli eseguiti anche nelle principali località turistiche come Colosseo, Fori Imperiali, le vie e piazze del Centro Storico,  da Piazza del Popolo a Fontana di Trevi e Isola Tiberina.
Negli ultimi due giorni  gli agenti hanno sequestrato circa 2mila articoli,  tra cappelli, sciarpe,  bigiotteria e numerosi accessori di elettronica.  Molte le bottiglie d’acqua ritirate dal commercio, vendute a caro prezzo, congelate e scongelate diverse volte, aspetto che altera la conservazione del liquido, mettendo a rischio la salute dei consumatori.

Le verifiche proseguiranno nei prossimi giorni.

Redazione Lazio/(Maria D’Auria)

copyright-vivicentroTUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy