Sgomberi al Savorito: Nove Famiglie Lasciano l’Ex Scuola Occupata dal 1980

LEGGI ANCHE

Sgomberi al rione Savorito di Castellammare di Stabia: nove famiglie devono lasciare l’ex scuola occupata dal 1980.

Castellammare di Stabia: Sgomberi al Rione Savorito, 9 Famiglie Costrette a Lasciare l’Ex Scuola Occupata

A Castellammare di Stabia, nel rione Savorito, sono in corso sgomberi di un edificio occupato abusivamente da nove famiglie fin dal terremoto del 1980. Questa ex scuola, che ha ospitato queste famiglie per oltre quattro decenni, è ora al centro di un importante progetto di riqualificazione urbana che prevede la demolizione dell’edificio.

La Storia degli Occupanti

Le famiglie, che si sono stabilite nell’edificio dopo il sisma del 1980, avevano cercato di evitare lo sgombero attraverso vari tentativi legali. Nei giorni precedenti l’operazione, il loro legale aveva chiesto un rinvio ai commissari straordinari del Comune e al Prefetto di Napoli, Michele Di Bari. Tuttavia, questi sforzi non sono stati sufficienti a fermare l’ordine di sgombero emesso dalla Procura di Torre Annunziata.

Le Operazioni di Sgombero

Dalle prime ore del mattino, le forze dell’ordine hanno circondato l’edificio, assistite da squadre di tecnici pronte a eseguire lo sgombero. La zona è stata rapidamente messa sotto controllo, impedendo qualsiasi resistenza significativa da parte degli occupanti. Le famiglie, che non hanno ancora trovato una nuova sistemazione, si trovano ad affrontare un futuro incerto.

Tentativi di Mediazione e Proteste

Gli sforzi per risolvere la situazione pacificamente non sono mancati. Solo una decina di giorni fa, gli occupanti avevano protestato davanti a Palazzo Farnese, chiedendo un incontro con i Commissari del Comune. In quell’occasione, gli uffici comunali avevano espresso la volontà di mantenere la situazione sotto controllo, ma l’ordine di sgombero era già stato deciso.

Parallelamente, tramite il loro avvocato, le famiglie avevano cercato di organizzare un incontro con il Prefetto Di Bari nella speranza di trovare una soluzione alternativa. Purtroppo, anche questo tentativo è risultato infruttuoso.

Implicazioni per il Futuro del Rione Savorito

L’operazione di sgombero fa parte di un più ampio progetto di riqualificazione del rione Savorito, che include la demolizione dell’ex scuola per fare spazio a nuove infrastrutture e migliorare le condizioni di vita nel quartiere. Questo progetto rappresenta un’opportunità per il rilancio di una zona storicamente problematica, ma pone anche questioni sociali rilevanti legate alla ricollocazione delle famiglie sfrattate.

Conclusione

Il caso degli sgomberi al rione Savorito mette in luce le difficoltà di bilanciare la necessità di riqualificazione urbana con i diritti delle persone che hanno occupato un edificio per un lungo periodo. Mentre le autorità si preparano a demolire la vecchia scuola per fare spazio a nuove costruzioni, le famiglie sgomberate devono affrontare l’arduo compito di trovare una nuova casa e ricostruire le loro vite altrove.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’Italia ad un passo dall’eliminazione con la Croazia acciuffa il pari all’ultimo secondo e vola agli ottavi!

Decisivo per la rete qualificazione il subentrato Zaccagni che batte Livakovic con un preciso tiro a giro sul secondo palo
Pubblicita

Ti potrebbe interessare