Operazione Carabinieri: Smantellata Rete Falsari Napoli Group

LEGGI ANCHE

Operazione dei Carabinieri smantella rete di falsari della “Napoli Group”: 4 arresti e 100.000 euro falsi sequestrati.

Smantellata la Rete di Falsari della “Napoli Group”: 4 Arresti e Sequestro di Oltre 100.000 Euro

Un’importante operazione delle forze dell’ordine ha portato allo smantellamento di una rete criminale dedita alla falsificazione e vendita di euro contraffatti. Coordinata dai Carabinieri della Sezione Operativa e della Sezione Criptovalute del Comando Carabinieri Antifalsificazione Monetaria, con il supporto della Procura della Repubblica di Napoli – Sezione Criminalità Economica e la collaborazione di Europol e del Servizio Centrale Investigativo Austriaco, l’operazione ha visto l’arresto di quattro individui e il sequestro di oltre 100.000 euro in banconote false.

Dettagli dell’Operazione

L’indagine, avviata nel gennaio 2022 su segnalazione del Servizio Centrale Investigativo Austriaco, ha scoperto un sofisticato sistema di vendita online gestito attraverso la piattaforma Telegram. Qui, i falsari operavano un marketplace denominato “Tanhus Market”, dove commercializzavano banconote contraffatte di alta qualità, riconosciute dalla Banca Centrale Europea come di “alta classe”. I pagamenti avvenivano in criptovalute come Bitcoin e Monero, per mantenere l’anonimato delle transazioni.

Monitoraggio e Arresti

Durante le indagini, sono stati monitorati oltre 57.000 messaggi su Telegram, che hanno consentito di deanonimizzare i gestori del marketplace e identificare ulteriori tre canali di vendita. Le autorità hanno tracciato più di 900 pagamenti in criptovalute, per un valore complessivo di oltre 200.000 euro. Le operazioni hanno portato a diversi arresti in flagranza di reato, con la cattura di alcuni acquirenti colti sul fatto mentre ricevevano le banconote false.

Collaborazione Internazionale e Risultati

L’operazione ha evidenziato l’importanza della cooperazione internazionale nella lotta contro la criminalità organizzata. Grazie al coordinamento con Europol e al contributo delle informazioni fornite dal Servizio Centrale Investigativo Austriaco, è stato possibile smantellare una delle più importanti reti di falsificazione di euro in Europa. La rete, nota come “Napoli Group”, operava con metodi altamente sofisticati e professionali, utilizzando canali digitali per la distribuzione e il pagamento in criptovalute, rendendo difficile il tracciamento delle transazioni.

Implicazioni per il Sistema Finanziario

L’operazione ha non solo smantellato una rete criminale pericolosa ma ha anche protetto l’integrità del sistema finanziario europeo. La qualità delle banconote contraffatte era tale da poter ingannare facilmente sia i cittadini che le istituzioni finanziarie, mettendo a rischio la fiducia nel sistema monetario. Grazie a questo intervento, è stato possibile evitare la circolazione di un elevato numero di banconote false, preservando la sicurezza economica.

Conclusione

L’operazione condotta dai Carabinieri e dalle autorità internazionali rappresenta un successo significativo nella lotta contro la falsificazione di valuta. La sinergia tra le diverse forze investigative ha dimostrato che la collaborazione e l’utilizzo di tecnologie avanzate sono fondamentali per contrastare efficacemente il crimine organizzato. Questo caso serve da monito per altre organizzazioni criminali e rafforza la determinazione delle autorità a proteggere il sistema finanziario globale da simili minacce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Europei: Francia e Olanda pareggiano 0-0, qualificazione agli ottavi sempre più vicina

Sfida equilibrata a Lipsia tra Francia e Olanda, conclusa senza reti. Entrambe le squadre vedono la qualificazione.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare