Festa dell’immacolata su scala nazionale per Castellammare di Stabia

Il comune e tutti gli organi competenti stanno pensando di proiettare la festa dell’immacolata della città stabiese su scala nazionale

Campagna di sensibiulizzazione con pannelli sull'arenile

Una grande opportunità per la città stabiese di acquistare lustro e farsi conoscere in tutto il paese

 

Il bello della tradizione

 

Gli ultimi giorni di novembre sono sempre di grande importanza per i nostri concittadini; ogni anno questi giorni segnalano il figurativo conto alla rovescia che termina l’8 dicembre con la festa dell’immacolata.

Una ricorrenza che per alcuni può significare solo che Natale è alle porte, ma per molti altri rappresenta una giornata ricolma di tradizione e di significato per le famiglie; in questo giorno si festeggia, secondo la tradizione cattolica, l’immacolata concezione, ovvero il concepimento del Messia da parte della Vergine Maria, l’unica ad essere stata preservata dal peccato originale.

La città festeggia da sempre l’occasione con delle processioni notturne nei precedenti 12 giorni; gli eventi simboleggiano le stelle della corona della vergine Maria e culminano con i veri e propri festeggiamenti caratterizzati da falò sparsi nei vari quartieri della città stabiese.

 

Nuovo step per la città

 

Tramite i propri social, il sindaco Gaetano Cimmino ha dichiarato di voler presentare l’evento su scala nazionale, per fare in modo di aumentare il lustro di Castellammare <<Ci è pervenuta una proposta per realizzare un evento culturale di alto profilo sull’arenile stabiese, con un artista di grande levatura internazionale come Antonello Venditti, ambasciatore Unesco, per realizzare un evento culturale di ampio respiro>>.

Il primo cittadino di Castellammare ha affermato che l’evento coinvolgerà anche alcune delle principali attrazioni culturali della città, come il sito archeologico stabiese e il museo Libero D’Orsi per proiettare anche le bellezze locali in una dimensione più ampia; dopo tanti anni passati a lasciarsi sfuggire occasioni sotto il naso, è finalmente giunto il momento di porre Castellammare su un nuovo livello, un livello che la porterebbe a capo di un percorso culturale e storico dal futuro promettente.

Gli organi competenti hanno visionato e considerato l’idea di sfruttare l’immenso spazio fornito dall’arenile per iniziative sempre legate all’evento; alcuni lo hanno paragonato al Modena park o al Circo Massimo, paragoni che innalzano di molto il suo spessore.

Gli eventi saranno presenziati da numerosi personaggi illustri, tra i quali spicca il nome di Antonello Venditti, unito a tanti altri volti noti che prenderanno parte all’occasione nel massimo rispetto delle norme anti-contagio.

 

Festa dell’immacolata su scala nazionale per Castellammare di Stabia/Antonio Cascone/redazionecampania