Rinnovo Osimhen, svolto l’incontro ADL-Calenda! I dettagli

Nella serata di ieri a Dimaro si è solto l’incontro tra Calenda e ADL per discutere del rinnovo di Osimhen

LEGGI ANCHE

Nella serata di ieri a Dimaro si è solto l’incontro tra Calenda e ADL per discutere del rinnovo di Osimhen. Ecco com’è andata.

Rinnovo Osimhen, svolto l’incontro ADL-Calenda! I dettagli

L’arrivo a Dimaro di Victor Osimhen col suo agente, Roberto Calenda, nella serata di martedì, aveva già dato un’idea su quello che sarebbe potuto succedere in questi giorni. Nella giornata di ieri c’è stato un nuovo incontro tra il presidente De Laurentiis e l’agente dell’attaccante nigeriano: il tema, ovviamente, è legato al rinnovo, con le parti che sembrano avvicinarsi sempre di più.

Rinnovo Osimhen, ci siamo quasi

In base a quanto racconta Gianluca Di Marzio, pare che nella serata di ieri – con precisione post cena – si sia tenuto nel ritiro del Napoli a Dimaro, l’atteso incontro tra le parti. Il contratto di Osimhen è in scadenza nel 2025, ma la volontà degli azzurri – considerando che difficilmente arriverà un’offerta vicino al 200 milioni chiesti da ADL – è quella di puntare ancora per un bel po’ sul nigeriano, soprattutto dopo la vittoria dello Scudetto. L’incontro svolto è stato ritenuto positivo, con la volontà di entrambi di proseguire insieme.

Napoli Verona Serie A 2022 2023 Calcio 4 Osimhen

Calenda chiede una clausola tra i 120 e i 140 milioni di euro

C’è però una piccola novità e riguarda la richiesta fatta dall’agente di Osimhen che pare voglia inserire all’interno del nuovo contratto una clausola rescissoria tra i 120 e i 140 milioni di euro, permettendo l’adeguamento economico di Osimhen del contratto in termini modici. Non siamo ancora arrivati a una fumata bianca, ma più passano i giorni – soprattutto a seguito di quest’incontro – più le parti sembrano essere davvero vicinissime.

 

GP Bahrain, vince Verstappen. Ferrari in difficoltà con Leclerc

Il GP del Bahrain si conclude con la vittoria di Max Verstappen che chiude davanti a Sergio Perez e alla Ferrari di Carlos Sainz
Pubblicita

Ti potrebbe interessare