Tragedia ad Agerola: la morte di Giovanni, aveva 12 anni

LEGGI ANCHE

Tragedia ad Agerola: Giovanni, un giovane pastore con una grande passione per gli animali, ha perso la vita in modo tragico a causa di un mulo. L’inchiesta è aperta e la comunità è in lutto.

Tragedia ad Agerola: la morte di Giovanni, aveva 12 anni

In breve:
Giovanni, un ragazzo di 12 anni con una passione per gli animali, ha perso la vita dopo essere stato disarcionato dal mulo che stava cavalcando. La comunità si è raccolta intorno alla famiglia di Giovanni, mentre l’inchiesta è ancora in corso per fare chiarezza sulla tragedia. Gli inquirenti hanno effettuato rilievi sulla stalla e sull’animale, mentre la famiglia di Giovanni piange la sua perdita.

Tragedia ad Agerola: il racconto degli avvenimenti

Nella località montana tra Ponte Tito e Scialli si trova la piccola azienda agricola di famiglia, dove il giovane Giovanni coltivava la sua grande passione: la cura degli animali. Una passione che gli è costata la vita. La morte del ragazzino che voleva diventare pastore ha aperto un’inchiesta della Procura di Torre Annunziata, che vuole fare chiarezza su quanto accaduto e sulle eventuali responsabilità su quella che appare una tragica fatalità.

I rilievi dell’inchiesta

Il corpo del giovane Giovanni è stato trasferito all’obitorio di Castellammare di Stabia, a disposizione della Procura di Torre Annunziata, che ha aperto un fascicolo d’inchiesta. Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Agerola, della compagnia di Castellammare di Stabia e della sezione investigazioni scientifiche del Gruppo di Torre Annunziata. Gli inquirenti hanno effettuato rilievi sia all’interno della stalla dove si era rifugiato il mulo, che sull’animale stesso. La stalla è stata posta sotto sequestro in attesa di ulteriori accertamenti.

La ricostruzione dei fatti

Il mulo, avvertendo qualche pericolo, avrebbe cominciato a scalciare, disarcionando il ragazzo che era in sella e fuggendo indietro verso la stalla, trascinando con sé il ragazzino che nella caduta era rimasto imbrigliato all’animale. Giovanni conosceva bene quel mulo e lo aveva cavalcato molte volte senza problemi, ma ieri qualcosa è andato storto.

Il cordoglio della comunità

La tragedia ha colpito duramente la comunità agerolese, di cui la famiglia di Giovanni è molto nota. La comunità si è raccolta in silenzio attorno alla famiglia del 12enne, colpita da un lutto terribile.


La Juve Stabia parte per il ritiro estivo 2024-2025

La Juve Stabia parte oggi ufficialmente per il ritiro estivo per la preparazione alla nuova stagione 2024-2025. Il ritiro delle Vespe come già comunicato in precedenza si terrà in...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare