Preoccupazione per il Take Care Center di Castellammare di Stabia

Preoccupazione per il Take Care Center, centro di riabilitazione specializzato nel supporto ai ragazzi disabili di Castellammare di Stabia.

LEGGI ANCHE

Preoccupazione per il Take Care Center, centro di riabilitazione specializzato nel supporto ai ragazzi disabili di Castellammare di Stabia con patologie neuromotorie, ritardi e disturbi del linguaggio, ritardi mentali, disturbi relazionali, comportamentali e nell’assistenza socio-educativa, perché deve riadattarsi alle nuove diposizioni della Regione Campania.

Trovandosi in gravi difficoltà finanziarie per cui, da 65 posti disponibili deve passare a 27 e, di conseguenza, gli altri rischiano di vedere messe a rischio le cure e l’assistenza.

In questo articolo, analizziamo la situazione attuale del centro e ci concentriamo sulla preoccupazione delle famiglie dei ragazzi del centro, che potrebbero essere costretti a cercare cure alternative.

Preoccupazione per il Take Care Center di Castellammare di Stabia

Cos’è il “Take Care Center”

Il “Take Care Center” è una realtà presente da molti anni a Castellammare di Stabia, che offre servizi di riabilitazione e assistenza ai ragazzi affetti da disabilità. Il centro si è sempre distinto per l’attenzione e la cura verso i suoi pazienti, ma attualmente è in gravi difficoltà finanziarie che pongono a rischio la sua stessa esistenza.

La causa della crisi

La crisi finanziaria che sta attraversando il centro è causata dalla mancanza di fondi pubblici e dalla diminuzione del numero di pazienti, a causa delle difficoltà economiche che stanno attraversando molte famiglie italiane.
Le difficoltà economiche, a loro volta, rendono difficoltosa la possibilità di usufruire di cure specializzate come quelle offerte dal centro di riabilitazione.
Il rischio concreto è che il “Take Care Center” debba chiudere i battenti a causa della mancanza di fondi, lasciando 38 ragazzi senza le cure e l’assistenza di cui necessitano per poter condurre una vita quanto più possibile normale.

Le preoccupazioni delle famiglie

Le famiglie dei ragazzi del centro sono molto preoccupate per la possibile chiusura del centro. In molti casi, infatti, il “Take Care Center” rappresenta l’unica possibilità per i ragazzi di poter ricevere le cure specializzate di cui necessitano e, per questo, sulla questione è intervenuto personalmente anche il commissario straordinario Raffaele Cannizzaro che in un incontro in Comune ha accolto una delegazione di genitori dei 38 giovani disabili.

“Bisogna trovare una soluzione, i nostri ragazzi non possono restare soli” hanno ribadito le mamme dei ragazzi al commissario Cannizzaro nel corso dell’incontro.
Alla riunione ha preso parte anche l’allenatore della Juve Stabia Walter Novellino che ha accolto e preso a cuore le istanze e le richieste di aiuto delle famiglie.
In una nota il Comune ha fatto sapere che il prefetto Cannizzaro ha inviato “una nota all’Asl di competenza, e per conoscenza alla Regione Campania, con richiesta di chiarimenti sulla vicenda”.

Juve Stabia, le emozioni della cavalcata travolgente delle Vespe

Juve Stabia, riviviamo le emozioni della magnifica cavalcata delle Vespe: un dominio incontrastato lungo 35 giornate fino alla matematica
Pubblicita

Ti potrebbe interessare