23.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Agosto 10, 2022

Godetevi le vacanze ma non postatele sui social: sono info per i ladri

Da leggere

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La pratica di diffondere sui social i dettagli sulle proprie vacanze è ormai talmente diffusa da essere diventata uno strumento utile ai topi d’appartamento

Godetevi le vacanze ma non postatele sui social: sono info per i ladri

La vacanza potrebbe costarci molto caro. E non ci riferiamo necessariamente ai costi del biglietto o del soggiorno. Organizzare una vacanza low cost è più semplice di quanto si immagini, grazie ad app e portali vari. Basterà cercare i biglietti al prezzo più basso sfruttando uno dei tanti motori di ricerca per aerei o treni o autobus e confrontare i prezzi per case vacanze o albergo e scegliere quello che più conviene. Come detto, però, la vacanza potrebbe costarci molto se non facciamo attenzione a ciò che postiamo sui social.

Vacanze social: i pericoli maggiori

Il pericolo tutto sommato minore di una vacanza social è quello di fornire a perfetti sconosciuti molte informazioni sui nostri gusti. Se postiamo su Instagram, Facebook o qualunque altro social le foto di hotel e ristoranti di lusso, infatti, è chiaro a tutti che ci interessa quel tipo di vacanza, servizi e prodotti. E questo vale anche se siamo entrati nella hall di un hotel a 5 stelle solo per farci una foto, ma in realtà dormiamo all’ostello della gioventù per risparmiare. Queste informazioni sono utilissime agli spammer e agli specialisti delle truffe online, che non vedono l’ora di inviarci un messaggio e-mail dal titolo «Vacanze in hotel di lusso a prezzo scontato» con dentro un link ad un sito imbottito di malware.

Vacanze social: gestire la privacy per ridurre i rischi

Il grosso problema delle vacanze social è che esse vengono raccontate, quasi sempre, impostando la privacy dei post su «pubblico». Chi vuole vantarsi delle proprie vacanze, infatti, ha interesse a far sapere a più persone possibile dove sta, cosa fa e quanto si sta divertendo. Anche impostazioni di privacy leggermente più restrittive, come «amici degli amici» su Facebook, possono essere pericolose perché lasciano aperto il post ad una platea potenzialmente molto vasta di lettori.

Preparare casa per le vacanze social

Un altro consiglio utile, se proprio non si vuole rinunciare a «socializzare» la vacanza, è quello di preparare casa prima del #siparte. Tutto ciò che può avere un valore, dai soldi contanti ai gioielli, deve essere spostato altrove. Scordatevi di lasciare la chiave d’emergenza sotto allo zerbino o nella cassetta della posta: i ladri conoscono tutti i vostri infallibili nascondigli a memoria. Evitate anche di annunciare la vacanza giorni prima della partenza , per dare meno tempo ai ladri di organizzarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy