Giornate Vitruviane 2022_2023 a Castellammare di Stabia VIDEO

LEGGI ANCHE

Scopri le novità e le eccellenze dell’architettura alla sesta edizione delle Giornate Vitruviane presso l’Celebrando musica, sport, spettacoli per scoprire nuovi talenti a Castellammare di Stabia. VIDEO

Giornate Vitruviane 2022_2023 a Castellammare di Stabia VIDEO

Castellammare di Stabia. Istituto d’Istruzione Superiore “Vitruvio”. Sesta edizione “Giornate Vitruviane” 2022/2023: Si è conclusa ieri mattina, sabato 22 aprile, presso I.I.S.S. “M.P. Vitruvio” di Castellammare di Stabia la Sesta edizione del progetto/evento “Giornate Vitruviane 2022-2023” con le finali del “Vitruvio’s got Talent”.

Quattro giorni all’insegna dello sport, della musica, dell’arte e dello spettacolo per gli studenti dell’istituto, che da lunedì scorso si sono impegnati in molteplici esibizioni sportive, artistiche, culturali e musicali.

Responsabile del progetto il prof. Ing. Giuseppe Odoroso, che con impegno e bravura ha saputo coordinare la bella manifestazione, particolarmente complessa dal punto di vista organizzativo e tecnico, col prezioso supporto di tanti docenti, Ata e alunni dell’Istituto.

Indispensabile l’aiuto del tecnico Giuseppe Aliberti, alla console di mixaggio audio e luci, che ha coordinato un gruppo di alunni DJ, e dello Staff di Presidenza che ha organizzato la logistica, del gruppo staff e servizio d’ordine degli alunni.

Fondamentale per la buona riuscita dell’evento l’attività svolta dai docenti nel coordinamento, la vigilanza o la presenza nella giuria, della quale facevano parte anche alcuni docenti delle scuole secondarie di primo grado “S.M.S. Bonito Cosenza” e “I.C. Denza” di Castellammare di Stabia, e diversi ex alunni del Vitruvio.

A presiedere la giuria, la cui scelta è stata particolarmente ardua vista la bravura dei partecipanti, la prof.ssa Giusy Agozzino, membro dello Staff di dirigenza del I.I.S.S. “M.P. Vitruvio”.

Nelle attività sportive, coordinate dai docenti di Scienze motorie dell’istituto, svoltesi il 17 e il 19 aprile nei campetti del “Centro sportivo San Ciro” in Via E. De Nicola, gli studenti hanno dato il meglio di loro stessi, partecipando ai tornei di calcetto e ad altre gare organizzate.

Il torneo sportivo è stato vinto dagli alunni della classe 4Acat dell’istituto (Costruzione Ambiente e territorio, ex Geometra).

Venerdì 21 u.s. si è svolto poi il tradizionale incontro calcistico tra alunni e professori presso lo “Stadio Comunale di Santa Maria La Carità”, con la finale del torneo di calcio e la “Partita del Cuore” presso lo stadio Comunale di Santa Maria La Carità, tra l’entusiasmo dei presenti.

Nella giornata conclusiva, con le finali del Vitruvio’s got Talent, i “Vitruviani” hanno evidenziato un talento non comune, esibendosi nel canto, nel ballo, o suonando strumenti musicali, nella ginnastica artistica, acrobatica e aerea, o in sfilate di moda.

Altri alunni hanno mostrato tutta la loro bravura nella recitazione, oppure presentando le loro creazioni artistiche e rappresentazioni grafiche, applauditi calorosamente dalle gradinate della palestra.

Tra i partecipanti, anche numerosi studenti delle scuole secondarie di primo grado “S.M.S Bonito-Cosenza” e “I.C Denza”, delle classi seconde e terze, che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa. Molti tra loro sono stati premiati, per la particolare bravura evidenziata nelle varie attività.

Tra i vincitori “Vitruviani”, ricordiamo per arte aerea le gemelle Francesca e Giovanna Malafronte, per la categoria ballo Valeria Saturnino e Giovanna Valanzano, per il canto Pasquale Matrone, ma un encomio va a tutti i partecipanti, per l’impegno profuso, per la straordinaria presenza scenica e l’abilità dimostrata.

Tra le autorità intervenute, il Sindaco di Santa Maria La Carità, Avv. Giosuè Carlo Maria Antonio D’Amora, che ha molto apprezzato le esibizioni dei giovani performer ed ha lungamente plaudito all’iniziativa.

Quanto è importante coltivare una passione per dare significato alla nostra vita? Lo è per tutti, ma in maniera particolare per gli adolescenti, che sono alla ricerca di una loro identità.

Assecondando le proprie inclinazioni, inseguendo i propri sogni, essi possono infatti sviluppare abilità e talenti innati, che possono rivelarsi utili per il loro futuro.

Coltivare una passione è importante anche per un altro aspetto: spesso gli adolescenti sono insicuri, soffrono per il giudizio altrui, si arrendono alle prime difficoltà.

La scuola tradizionale valorizza soprattutto le abilità linguistiche e logico-matematiche, in cui non tutti eccellono. Da qui l’opportunità di far sperimentare ai discenti diverse forme d’intelligenza, valorizzando il più possibile quelle più vicine alle loro attitudini.

“Lo scopo del progetto “Giornate Vitruviane” è quello di consentire ai ragazzi di potersi esprimere con attività vicine alle proprie inclinazioni, sviluppare sentimenti di autonomia, sentirsi protagonisti e vincere così le proprie paure” – ha affermato la Prof.ssa Angela Cioffi, Dirigente Scolastico dell’I.I.S.S. “M.P. Vitruvio.

“La nostra scuola – ha sottolineato la Dirigente dell’importante istituto stabiese, presidio sul territorio di accoglienza ed inclusione – con questa e simili iniziative, vuole dare risalto a tutte le capacità dei giovani che ci sono stati affidati, anche a quelle ritenute meno significative, offrendo a ciascuno di loro la possibilità di seguire i propri sogni ed avere un futuro di successo”.

Adelaide Cesarano


Campagna abbonamenti S.S.C Napoli 2024/25: Info e prezzi

Novità, sconti, prelazione tutto questo è inserito nella campagna abbonamenti "Ripartiamo con te"
Pubblicita

Ti potrebbe interessare