SSC Napoli - rassegna stampa

La Fiorentina vuole Duvan Zapata: De Laurentiis potrebbe inserirlo nell’affare Chiesa

Stavolta il bomber che costa tanto ce l’ha nelle mani Aurelio De Laurentiis. Ogni volta che il presidente si è fatto avanti per prendere un calciatore ha dovuto sempre pagare più del previsto. È successo l’ultima volta con Milik. Ben 35 i milioni di euro sborsati all’Ajax per assicurarsi il cartellino del polacco. Ebbene, adesso che ha la possibilità di incassare un tesoretto per la vendita di Duvan Zapata, Adl non ha alcuna intenzione di fare sconti. Chi vuole il colombiano deve venire con una offerta vera. Sul piatto della bilancia vanno messi almeno 25 milioni. Così si può trattare, altrimenti niente.

CAIRO IL CARO. Ogni qualvolta che il Napoli si è fatto avanti per un giocatore del Torino il presidente granata ha sparato cifre altissime. Basti pensare che Makismovic è stato pagato venticinque milioni. Una cifra blu per un difensore ma il numero uno torinista non ha voluto sapere niente. Per forza di cose DeLa ha dovuto pagare. Oggi proprio il Torino vuole Zapata. Ha bisogno di un puntero forte Mihajlovic e il colombiano sembra essere l’uomo giusto. Sa bene, però, il sor Urbano che con il collega don Aurelio ci sarà da soffrire nella trattativa. O “caccia e sord” che dice Adl o altrimenti Zapata non andrà a vestire la maglia granata.

Non va dimenticato, poi, lo “sgarro” per l’acquisto di Berenguer. Giuntoli lo aveva praticamente preso, stava aspettando di cedere Giaccherini per piazzare il colpo ed, invece, Cairo è andato dall’Osasuna e con cinque milioni e mezzo lo ha acquistato. Il presidente del Napoli non si è strappato i capelli. Ad arrabbiarsi è stato il direttore sportivo che si è visto sfumare sotto gli occhi un possibile campione. Il caso Berenguer non ha intaccato i rapporti per la cessione di Zapata. A prescindere da tutto il gigante colombiano va piazzato. Ma va al migliore offerente. A lui piacerebbe andare al Torino ma non ci sono sconti.

LA FIORENTINA si fa avanti. Non solo il Torino. C’è anche la Viola che con il nuovo tecnico Pioli vorrebbe aggiudicarsi Zapatone. Anche perché con l’addio di Kalinic serve una punta di peso. A De Laurentiis piace molto Chiesa e Duvan potrebbe essere l’assegno per arrivare al talento del ’97. La Fiorentina ha comunicato che non è in vendita visto e considerato che fa parte del futuro dei gigliati. Ma davanti ad una grande offerta i fratelli Della Valle potrebbero anche mollare. Certo è che anche i toscani devono fare un bel investimento per Zapata altrimenti c’è un no anche per loro. Pavoletti sarebbe potuto essere un ingaggio davvero importante ma pare che il toscano vada a Udinese. Inutile dire che non può rimanere alla corte di Sarri perché c’è folla in attacco.

Basti pensare che addirittura Milik finirà in panca per lasciare posto a Mertens. Non si deve aspettare troppo poiché arrivando troppo sotto alla fine del mercato (30 agosto) qualcuno ne potrebbe approfittare per risparmiare. Zapata, comunque, si sta allenando bene a Dimaro. Esegue tutte le richieste tattiche che gli chiede il tecnico toscano. Ma poi nelle amichevoli non viene impiegato. Come è giusto che sia. Sarebbe pericoloso se si infortunasse anche lievemente e quindi meglio che non rischia rimanendo a casa. Comunque, il tempo passa e Giuntoli più prima che poi lo deve vendere. De Laurentiis ha posto una condizione economica alta e da lì non si scappa. Quindi, chi lo vuole portasse venticinque milioni di euro altrimenti il sor Aurelio fa scappare tutti. In special modo Cairo….

Fonte: Salvatore Caiazza per Il Roma

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale