Cronaca Sportiva

VIDEO ViViCentro – Il ricordo del presidente Roberto Fiore arriva dalla scuola calcio Asd San Paolo

Il ricordo del presidente Roberto Fiore arriva dalla scuola calcio Asd San Paolo

In settimana si è spento il presidentissimo del Napoli e della Juve Stabia, Roberto Fiore. Chi ha vissuto momenti indimenticabili con lui è Giovanni Malafronte, l’anima della scuola calcio Asd San Paolo di Gragnano del presidente Salvatore D’Antuono che annovera tecnici di primo piano ed ex calciatori delle Vespe nonchè del presidente Fiore. Questo il ricordo dei protagonisti oltre che la commovente lettera letta da uno dei giovani calciatori della scuola calcio.

L’Avvocato Della Mura dichiara: “Una vera tristezza aver perso il presidente Fiore. Ho collaborato con la Juve Stabia negli anni della sua presidenza stabiese e ho tanti annedoti. Persona che curava molto i giovani: presidente all’antica che programmava il futuro. Aveva progetti che portava avanti anche negli anni. Aiutava tutti quelli che si avvicinavano a lui. Stava a casa ma dava sempre consigli. Ricordo quando in trasferta si parlava sempre dei discorsi di Sivori e Altafini ai quali cercavamo di sfuggire, ma non sempre ci riuscivamo”.

Giovanni Malafronte dichiara: “Parlare di Fiore non è facile. Fino a 40 anni sono sempre stato con lui, non c’era un giorno che non mi chiamava. Il suo saluto è stato sabato a casa sua, quando ha chiesto di voler sentire la sua canzone. Spero che quanto prima si possa realizzare qualcosa in suo onore. Abbiamo perso un monumento del calcio. Ho voglia di far crescere questi ragazzi, nel ricordo del suo nome”.

Salvatore D’Antuono dichiara: “Ho avuto il piacere di conoscerlo di persona. Dissi a lui che già lo conoscessi, lui rimase interdetto. Lo ringrazia per lo spirito che aveva trasmesso a Giovanni e che lo stesso ha portato nella nostra realtà. Era sempre pronto a darci consigli, nonostante la sua età, e ad intervenire in tutti i sensi. Non lo dimenticherò mai, mi è entrato dentro”.

Mauro Ruffelli aggiunge: “Una persona eccezionale, leale, sincero: ti diceva tutto in faccia senza dirtelo alle spalle. Mi parlò chiaro, mi disse che forse non avrei avuto spazio e decisi di andare, ma lo ringrazio sempre”.

Angelo Teta conslude: “Non si può dimenticare cosa ha fatto Fiore per la città. Come uomo, c’è solo da onorarlo. Ho conosciuto Fiore e chi l’ha fatto deve ritenersi fortunato. Lo ricordo per la sua umiltà. Ricordo che prima di passare alla prima squadra, veniva a Lettere e ci seguiva, mentre leggeva il suo giornale. Stravedeva per noi”.

Clicca sul player per vedere le immagini

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di alfredopedulla.com ed è attualmente giornalista di CalcioNapoli24, caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web. Nella redazione di Radio Marte per il programma 'Chiamate Napoli 081'.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale