Quantcast
Banner Gori
SSC Napoli - rassegna stampa

TuttoSport – Dati allarmanti per la difesa del Napoli: 35 tiri in 4 giornate

Gli azzurri hanno concesso ben 26 occasioni da gol

Un inizio di campionato non proprio esaltante, dal punto di vista dei numeri, per quanto riguarda il Napoli, soprattutto in difesa. Infatti, gli azzurri di Carlo Ancelotti hanno concesso troppe occasioni da rete in queste prime quattro giornate di campionato.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna di TuttoSport:
“Su quello più oscuro, probabilmente, ci starà lavorando già da un po’. Dalle prime due giornate di campionato, quelle che hanno condizionato inizialmente la stagione e che costringono oggi la squadra ad occupare la 14esima posizione nella graduatoria dei gol subiti in Serie A. Il dato, però, è migliorato nelle ultime tre sfide, con un solo gol al passivo, quello segnato dal Lecce su rigore. Il Napoli concede troppo agli avversari, perché la teoria di don Carlo e quelle di accettare la sfida all’avversario, rischiare di ritrovarsi (parzialmente) scoperti, perché tanto con Manolas e Koulibaly hai le chance maggiori di vincere i duelli. Ma andrà sempre bene? Certamente no, soprattutto quando ci sarà da giocare contro formazioni di pari livello e pronte ad approfittare di ogni altrui sbandamento. I dati statistici confermano le ragioni che costringono il Napoli nei bassifondi della graduatoria legata alle reti subite in campionato, perché la gara con il Liverpool sfugge ad ogni considerazioni per la sua eccezionalità. Tra Fiorentina, Juventus, Sampdoria e Lecce, la squadra di Ancelotti ha concesso 35 tiri e 26 occasioni per segnare (comprese quelle che si sono trasformate in gol). Ma l’elemento chiave nella esplicazione del momento-Napoli, riguarda le ripartenze per gli avversari. Relativamente alle 4 gare prese in esame, sono stati 57 quei momenti della partita in cui sei scoperto e l’altra squadra recupera il pallone per lanciarsi negli spazi. La Fiorentina a casa sua ha goduto di ben 18 ripartenze, idem per la Juventus che ne conta ben 15. Questo accade perché il Napoli, a differenza del triennio Sarri, non ha più nel dna la caratteristica di rubare il pallone nell’altrui metà campo”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più