Quantcast

Banner Gori
Carlo Ancelotti Napoli
SSC Napoli - rassegna stampa

Ancelotti: James-Lozano? Vogliamo migliorare la rosa per vincere”

“Stiamo valutando tante soluzioni, non sono preoccupato”

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del quotidiano La Gazzetta dello Sport per parlare della sua squadra, di mercato, ma anche dell’imminente inizio del campionato di Serie A.

Ecco quanto dichiarato da Ancelotti:
“Abbiamo evidenziato le qualità, che sono il palleggio, il fraseggio e anche la personalità. Ma pure qualche limite, perché abbiamo fatto un po’ fatica all’inizio a trovare spazio tra le linee. Ma avevamo una coppia di centrocampisti inedita, con Fabian Ruiz e Elmas. I due per la prima volta hanno giocato insieme”.

Diciamola tutta, Ancelotti, lei vuole un Napoli non solo concreto, ma anche bello: è d’accordo?
“Noi vogliamo giocare bene, se si può. Ma abbiamo dimostrato anche tanta maturità, soprattutto nel finale, a Marsiglia, quando lo sforzo fisico ha cominciato a farsi sentire. È stata una prestazione positiva per tutte queste cose. Personalmente, sono soddisfatto, l’equilibrio lo stiamo trovando con le giocate giuste”.

Come arriverà il suo Napoli all’inizio del campionato?
“Abbastanza collaudato. Noi non dobbiamo provare niente e saremo più immediati nelle giocate. Questo potrà essere un piccolo vantaggio rispetto alle antagoniste che qualcosa hanno cambiato”.

Sul volo per gli Stati Uniti si sono imbarcati anche De Laurentiis e Giuntoli, oltre all’amministratore delegato, Chiavelli. Il Napoli giocherà due amichevoli contro il Barcellona. La prima, domani notte, mentre la seconda è in programma sabato. Dunque, è improbabile che nei prossimi 9 giorni si possano chiudere trattative. Una condizione che non preoccupa più di tanto l’allenatore che è in attesa del doppio colpo James Rodriguez-Lozano. È in tensione, Ancelotti?
“Assolutamente no. Sono tranquillo e lo sarò fino al 2 settembre. Il mercato lungo un po’ mi scoccia, ma ormai mi sto abituando. Il calcio sta cambiando e, in qualche modo, bisogna adeguarsi. C’è chi gira tanto in questo periodo e riscontra problemi. Noi abbiamo lavorato tre settimane a Dimaro e questo ci aiuta. Ho avuto esperienze passate, con spostamenti intercontinentali a inizio preparazione, e non riesci a prepararti come vorresti”.

Lei ha richiesto sia James Rodriguez sia Lozano, che dovrebbero essere in parte funzionali al suo progetto. In pratica ha quasi obbligato De Laurentiis a ingaggiarglieli.
“Obbligato? No, l’ho addirittura minacciato. Scherzo, ovviamente. Stiamo valutando tante situazioni, ne ha parlato anche il presidente, ha spiegato dell’operazione Pépé che non siamo riusciti a definire. Insomma, la volontà di migliorare la squadra c’è in tutti noi, perché vogliamo vincere”.

Milik non va: questione di forma o il ragazzo è in tensione per il mercato?
“No, è soltanto in ritardo di condizione. Con lui abbiamo parlato chiaro, è uno dei centravanti che abbiamo a disposizione”.

E l’altro? Bisogna aspettarsi qualcosa dal mercato?
“L’altro è Mertens che ha fatto tanto bene in questo ruolo negli ultimi anni”.

Elmas impressiona per le sue qualità: che ne pensa?
“Ha dimostrato intelligenza nello stare in campo, capacità e forza nei contrasti, anche se con noi si è allenato pochissimo. Deve entrare nei nostri meccanismi, ma avrà futuro”.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più