Quantcast

SSC Napoli - primo piano

Sarri a SKY: “Scudetto? Abbiamo sbagliato una partita ma continuiamo a lottare”

“I tifosi sono stati fantastici anche stasera”

Maurizio Sarri, tecnico del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro la Fiorentina che, con tutta probabilità, pone fine al sogno scudetto cullato dagli azzurri fin qui.

Ecco le sue parole:

“Ci siamo completamente persi di fronte alle avversità della partita e dopo l’espulsione abbiamo perso delle sicurezze dal punto di vista tattico e poi di fronte allo svantaggio siamo andati in default nervoso. La squadra ha deciso di reagire con i singoli e ci siamo persi come squadra. Sicuramente è stata una partita di avversità in cui la Fiorentina ha fatto una grande prestazione di altissimo livello e noi, in una stagione in cui siamo stati molto bravi a reagire alle avversità oggi ci siamo persi. La mia sensazione è che ci siamo persi per eccesso perchè ognuno ha cercato di trovare la soluzione per conto proprio anziché a livello di squadra. Siamo la squadra che in questa stagione ha fatto più rimonte sul campo quindi non mi sembra una squadra così debole, poi ognuno ha le proprie teorie. Resta il fatto che oggi abbiamo fatto una brutta prestazione e c’è poco da parlare. In una stagione influiscono tantissimi aspetti e non so quanto possa aver influito la gara di ieri sera, noi dobbiamo giocare le nostre partite senza spendere tante energie di fronte alle partite delle avversarie. Penso che oggi abbiamo pagato le avversità della partita, se poi qualcuno dei nostri è entrato già con la negatività per il risultato dell’altra squadra abbiamo fatto un errore anche a livello di approccio ma io mi devo limitare a parlare di quello che ho visto in campo. Ho visto una squadra che in 10, perdendo il centrocampista centrale, si è un pò persa dal punto di vista tattico. Ho visto una squadra che è abituata ad avere il pallino del gioco che non aveva in inferiorità numerica. Alle avversità la squadra ha reagito con generosità ma senza logica e quindi abbiamo tanto materiale per lavorare in settimana e riscattare questa brutta prestazione domenica contro il Torino. Scudetto? Noi dobbiamo avere la testa alla prossima partita, il campionato è una sequenza di partite e se prepariamo sempre bene la prossima facciamo bene anche a livello di campionato. Vorrei che tutta la squadra avesse voglia di riscatto perchè questa è una squadra che ha fatto tre anni straordinari e oggi ha fatto una brutta prestazione e deve avere la voglia di riscattarla immediatamente, anche perchè vincendo la prossima partita faremo il nuovo record di punti e questo ci darebbe soddisfazione. In teoria, credo sarebbe stato meglio rimanere in 11 e subire il gol dello svantaggio, abbiamo perso le nostre certezze dal punto di vista tattico, però poi c’è anche da dire che come la squadra ha reagito alle difficoltà in questa partita c’è da capire anche come avrebbe reagito allo svantaggio. Mertens? Probabilmente ha avuto un calo fisiologico, con un finale diverso rispetto a quello dello scorso anno, penso che ci siano delle concause. Quando una squadra fa una prestazione come quella di oggi, parlare di un singolo mi sembra ingiusto e scorretto perchè la squadra ha fatto una brutta prestazione per cui tutti i singoli hanno fatto una brutta prestazione. A Napoli dopo ogni vittoria si festeggia, non hanno influito le feste dei tifosi. E’stato più un calo di energie mentali e nervose di fronte alle difficoltà che ci ha creato la partita. Veniamo da una stagione lunga, da un gran numero di partite fatte. Abbiamo iniziato a spendere energie già dall’estate. Non si tratta di gestire le reazioni del nostro pubblico che, tra l’altro, è stato fantastico anche oggi”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania