Quantcast

Roma - news

Roma-Shakhtar 1-0 (52′ Dkeko) | Il bosniaco trascina i giallorossi ai quarti di Champions League

CRONACA SECONDO TEMPO:

Al 50′ ancora un errore marchiano di Mallenco che fischia una punizione per un fallo di Florenzi. In realtà, il giocatore giallorosso aveva effettuato un intervento pulito sul pallone. GOL DELLA ROMA CON DZEKO AL 52′. Il bosniaco mette la palla sotto le gambe di Pyatov su assist col contagiri di Strootman. Ammonito al 54′ Manolas per proteste. Strootman per Dzeko che scarica su Perotti con un velo ma l’argentino ha calciato debolmente e centralmente vanificando una buona occasione. Al 62′ Dzeko sfiora il palo quasi di punto dalla sinistra con l’interno destro dopo che Nainggolan era stato bravo ad arpionare un pallone sul filo dell’offside. Prima sostituzione per la Roma: Under passa il testimone a Gerson al 64′. Al 66′ bravissimo Perotti a servire Dzeko che vince l’1 contro 1 con Ordets ma il suo tiro finisce alto. Giallo per Stephanenko per fallo su Perotti al 70′. Giocata fantastica di Kolarov che ha servito un pallone perfetto raso terra per Gerson in area di rigore. Il brasiliano, però, non se l’è sentita di  tirare con il sinistro ed ha provato il destro ma alla fine il tiro è stato debolissimo. Prima sostituzione anche oer lo Shakhtar: fuori Stephanenko, dentro il trequartista Alan Patrick. Mallenco ammonisce Fred per fallo su Perotti. Espulso Ordets al 78′ per fallo da ultimo uomo su Dzeko. SHAKHTAR DONETSK IN 10 UOMINI. Si accende un capannello sotto Tribuna Tevere: Ferreyra aggredisce un raccattapalle e viene giustamente ammonito. Tra le fila ucraine fuori Marlos, dentro il classe ’89 ex Besiktas Dentinho. All’87’ calcio di punizione dalla trequarti per lo Shakhtar per fallo di De Rossi. Batte Fred con il sinistro ma il tentativo si infrange sulla barriera. All’88’ fuori l’eroe della serata Edin Dzeko, spazio a Stephan El Shaarawy per questo finale al cardiopalma. Assegnati 4 minuti di recupero. Terminata la partita, la Roma approda ai quarti di finale di Champions League.

 

CRONACA PRIMO TEMPO:A

Ci mette 20 secondi la Roma a rendersi per la prima volta pericolosa: Dzeko si trova a tu per tu con Pyatov. Al 5′ primo calcio d’angolo del match ed è per la squadra ospite. Giallorossi concentrati in questo avvio di gara, consapevoli che l’inerzia della gara viaggia su un filo sottilissimo. Al 15′ prova il cross Perotti ma Dzeko perde il tempo per arrivare all’impatto con il pallone. Florenzi viene spesso e volentieri preso in mezzo dal duo Ismaily Bernard e soffre il confronto fisico con i due. Fase quella dei primi 20 minuti in cui la squadra ospite sta riuscendo ad imbrigliare gli uomini di Di Francesco. Al 21′ per poco Dzeko non riescce a fornire un assist al bacio per Perotti all’altezza del dischetto. A,l 23′ grande intervento di Pyatov che ha tolto la palla una frazione di secondi in anticipo dai piedi di Dzeko. Probabilmente il cross di Kolarov era troppo schiacciato. Comunque, alla mezz’ora è questo l’unico tentativo pericoloso verso la porta avversaria se si esclude la conclusione dopo pochi secondi. Ingeneroso il direttore di gara Mallenco con Dzeko che subisce unn fallo sulla trequarti da Ordets. Per l’arbitro la situazione di gioco è regolare e lascia, quindi, proseguire. Cross troppo alto di Perotti per Under. Dopo pochi minuti Mallenco concede, invece, un calcio di punizione a Stephanenko e sugli sviluppi Ferreyra riesce a dribblare Fazio. Fortunatamente, l’italoargentino calcia fuori (siamo ak minuto 33). Bravissimo Florenzi su Ismaily al 34′ che era riuscito ad entrare in area di rigore in velocità. Il jolly di Vitinia riesce ad entrare in scivolata senza commettere fallo. Al 36′ Perotti si fa ingolosire e tenta un tiro dai 30 metri anziché servire Dzeko che si era accentrato. Al 38′ arriva il primo cartellino giallo: lo rimedia Florenzi. Florenzi che al 40′ si inventa una veronica che però non dà sviluppi: il compagno scatta in posizione di offside. Bravissimo Fazio su Ismaily che era andato bene in sovrapposizione. Un minuto di recupero assegnato da Mallenco al termine del tempo regolamentare. Il primo parziale di gioco si chiude sul risultato di 0-0.

FORMAZIONI UFFICIALI:

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi (c), Strootman; Ünder, Dzeko, Perotti.
A disp.: Skorupski, Jesus, Peres, Gerson, Pellegrini, El Shaarawy, Schick.
All. Eusebio Di Francesco

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitsky, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison (c), Bernard; Ferreyra.
A disp.: Kudryk, Khocholava, Dentinho, Patrick, Petriak, Zubkov, Kovalenko.
All. Paulo Fonseca

Arbitro: Alberto Undiano Mallenco (ESP)
Assistenti: Roberto Alonso (ESP) – Juan Yuste (ESP)
Quarto Ufficiale: Raúl Cabanero (ESP)
Arbitri Addizionali d’Area:  Juan Martinez Munuera (ESP) – José María Sanchez Martinez (ESP)

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania