Quantcast

Banner Gori
Roma - news Serie A

Genoa-Roma, Di Francesco: “Dobbiamo rimanere con i piedi per terra e lavorare. Domani voglio vedere una squadra cattiva”

NOTIZIE AS ROMA – Dopo la sconfitta (non eccessivamente dolorosa) al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid, la Roma si rituffa sul campionato per affrontare il Genoa in terra ligure. Bisogna portare a casa i 3 punti per rimanere attaccati alle prime della classe. Come di consueto, Di Francesco ha parlato alla vigilia del match dalla sala stampa di Trigoria. Queste le sue dichiarazioni:

Qual è la ricetta per non calare di ritmo?
“Ci sono anche gli avversari che possono avere qualcosa più di noi. Negli ultimi 25′ contro l’Atletico loro volevano vincere più di noi. Siamo cresciuti sotto tanti punti di vista ma non mi accontento: possiamo far meglio”.

Schick?
“Schick sarà convocato ma non posso dirvi quanto ne ha a livello di minutaggio. Non partirà dall’inizio ma sarà a disposizione e di questo siamo molto felici”.

Ha un progetto alternativo per la fascia destra?
“Schick potrebbe starci su quella fascia, che è la zona in cui ho cambiato più giocatori. È oggettivo che a sinistra abbiamo fatto meglio, cercheremo di fare di più anche a destra”.

Sul nuovo stadio?
“Sta andando tutto avanti al meglio. Sono convinto che o stadio di proprietà sarebbe un grandissimo valore aggiunto”.

C’è una caratteristica che manca alla Roma e che lei vorrebbe poter comprare?
“I calciatori che ho a disposizione sono i migliori in circolazione ma vorrei un uomo che crei superiorità numerica. Sono convinto che ci potremo togliere altre soddisfazioni. Domani voglio una Roma cattiva e determinata”

Le ha dato fastidio l’appunto del presidente sul minutaggio di Pellegrini?
“Non ho letto, ci devo parlare. Sta avendo le chance giuste per un ragazzo che arriva dal Sassuolo”

Emerson è pronto per giocare?
“Non è ancora nella condizione di partire dall’inizio ma sta crescendo molto. Quando lo vedrò in condizione avrà l’opportunità di giocare. Domani giocherà ancora Kolarov”.

Sulla flessione di Strootman?
“Strootman anche con la Lazio è colui che ha corso più di tutti, anche più dei giocatori della Lazio. Mi auguro che possa ritrovare il gol quanto prima. Si allena veramente ad un grandissimo livello”.

Juan Jesus ha detto di non aver mai fatto parte di un gruppo più unito di questo…c’è la sensazione che stia nascendo qualcosa di grande?
“Sento entusiasmo attorno alla squadra, sento positività. Chi gioca e chi non gioca deve sempre avere gli atteggiamenti giusti. Se gli anni scorsi non era così, questo dovete dirmelo voi. È un ambiente che ti porta troppo in alto ma noi dobbiamo rimanere con i piedi per terra e lavorare, lavorare. Lo dico 7 volte”.

Dzeko?
“Cerca di giocare in zona centrale e si mette a disposizione più per i compagni che per se stesso. Sono convinto che tornerà al gol, mi auguro a partire da domani. Mettendosi a disposizione dei compagni il gol arriva in modo naturale. Giocherà anche domani sin dal’inizio”.

Diretta testuale di Claudia Demenica copyright-vivicentro

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Claudia Demenica

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania