Quantcast
Banner Gori
Roma - news

Europa League, Wolfsberg Roma 1-1|una Roma sciupona non va oltre il pareggio

Pareggio tra Wolfsberg e Roma, gli uomini di Fonseca superiori tecnicamente, sprecano e non vanno oltre l’1-1

di Maria D’Auria

I giallorossi al Graz-Liebenau incontrano il Wolfsberg per la seconda giornata del Gruppo J di Europa League.

Reduci dal 4-0 casalingo contro l’Istanbul, gli uomini di Fonseca provano a bissare il successo in chiave qualificazione. Anche gli austriaci, alla prima partecipazione in una competizione europea, hanno ottenuto la stessa vittoria contro il Borussia.

Turnover per Fonseca che lascia in panchina Dzeko, Kolarov, Florenzi e Smalling, mentre sono indisponibili Perotti, Under, Mkhitaryan e Pellegrini. Zaniolo, Kalinic, Kluivert e Pastore in attacco.

La gara- I giallorossi si rendono subito pericolosi con Zaniolo e Kluivert nel primo quarto d’ora, ma al 27’ è Spinazzola a sbloccare il risultato. Sfrutta un rimpallo su calcio d’angolo di Pastore, la palla rocambola in area e finisce fortunosamente in rete. Il Wolfsberg appare un po’ spento e la Roma tiene il passo senza osare troppo. Ottimo possesso palla per gli uomini di Fonseca che vanno negli spogliatoi con un vantaggio meritato.

Nella ripresa gli austriaci entrano più motivati e al 51’ arriva il pareggio con Liendl che arriva al limite dell’area e fa partire un sinistro a giro imprendibile per Mirante.

La Roma non riesce ad alzare il baricentro, gli uomini di Struber hanno uno schema collaudato che non faticano ad applicare, sono pericolosi nelle ripartenze. Dopo una serie di ammonizioni all’indirizzo dei giocatori della Roma, Fonseca prova a vincerla mettendo in campo Antonucci, poi Kolarov e Varetout al posto di Pastore Spinazzola e Cristante. Molte le occasioni create dai giallorossi che però non riescono a concretizzare. La gara si conclude con un pareggio e un sogno per il Wolfsberger che approda al terzo incontro in Europa League tra la gioia incontenibile dei tifosi.

La Roma sale a 4 punti nel suo girone, avrebbe potuto fare molto di più ma ha sprecato molte occasioni e nonostante la superiorità tecnica, ha lasciato agli avversari l’opportunità di pareggiare. Il prossimo appuntamento in Europa League sarà il 24 ottobre all’Olimpico, dove ad attendere i giallorossi ci sarà il Borussia. L’imperativo di Fonseca sarà vincere!

Formazioni

Wolfsberg (4-3-1-2): Kofler, Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz, Schmid, Leitgeb, Ritzmaier (47′ st Wernitznig), Liendl (43′ st Schmerböck), Weissman (36′ st Schmidt), Niangbo.

A disp.: Kuttin, Gollner, Sprangler, Baumgartner.

Allenatore: Struber.

ROMA (4-2-3-1): Mirante, Santon, Mancini, Fazio, Spinazzola (35′ st Kolarov), Diawara, Cristante (37′ st Veretout), Kluivert, Pastore (32′ st Antonucci), Zaniolo, Kalinic.

A disp.: Pau Lopez, Zappacosta, Juan Jesus, Dzeko.

Allenatore: Fonseca.

Arbitro: Tiago Martins (Por)

Reti: nel pt 27′ Spinazzola, nel st 6′ Liendl.

Recupero: 0′ e 3′.

Angoli: 6-1 per la Roma.

Ammoniti: Sollbauer, Cristante, Zaniolo, Diawara e Kluivert per gioco falloso

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più