MotoGP Assen 2016
MotoGP Assen 2016
Motori SPORT

MotoGP Olanda Assen: una pioggia fortissima fa vincere Miller, caduta di Rossi

MotoGP Olanda Assen – Bandiere rosse dopo quindici giri dalla partenza, le condizioni atmosferiche costringono i commissari ad interrompere la gara. Alla ripartenza cadono i piloti Rossi, Dovizioso e Petrucci mentre erano ai vertici delle posizioni. Tutto ciò a favore di Marquez che ottiene il secondo posto e festeggia come per una vittoria.

Quella di oggi ad Assen in Olanda è stata senza dubbio la gara più imprevedibile dell’anno.

L’interruzione causa diluvio al quindicesimo giro ha spiazzato tutti, alla ripartenza ha vinto Miller che ha preceduto Marquez e Redding. Fuori i piloti che lottano per il mondiale ad esclusione di Marquez, Lorenzo e Iannone.

MotoGP Assen 2016
MotoGP Assen 2016

Per Rossi, Petrucci e Dovizioso gara da dimenticare. Dopo essere stati protagonisti della prima parte di gara, in seguito allo stop e ripartenza (sarebbe bastato un solo giro in più nella prima fase di gara per poter concludere anticipatamente ed assegnare la vittoria a Petrucci, secondo Dovizioso e poi Rossi). E invece no, nella seconda parte della gara sono caduti accumulando zero punti!

Una competizione imprevedibile, per noi italiani è saltata l’occasione di avere un podio tutto patriottico con una tripletta di piloti nazionali, così come è successo in Moto3.

Alle scivolate ha dato il via Dani Pedrosa, poi Crutchlow e a seguire in escalation Dovizioso e Valentino Rossi (mentre era al comando della gara).

Petrucci invece si è ritirato per un guasto della moto.

MotoGP Assen 2016
MotoGP Assen 2016

Tutto questo ha stravolto l’ordine di arrivo. Miller primo, a seguire Marquez e poi Redding. Quarto Pol Espargarò e quinto Iannone. Sesto posto per Hector Barbera, settimo Laverty, ottavo Bradl e nono Vinales. Pessima la gara di Lorenzo che chiude al decimo posto.

In tutto questo caos chi ne ha colto i frutti è stato Marquez che con il secondo posto di oggi distacca Lorenzo di 24 punti e Rossi di 42, divario notevole!

Per il pilota di Tavullia si tratta proprio di un brutto scherzo, lo stesso Marquez aveva ammesso che per questa gara Valentino era il più veloce…

 

APPUNTAMENTO QUINDI IL 17 LUGLIO PER IL GP DI GERMANIA

Ordine d’arrivo

1) J. MILLER 22:17.447

2) M. MARQUEZ +1.991

3) S. REDDING +5.906

4) P. ESPARGARO +9.812

5) A. IANNONE +17.835

6) H. BARBERA +18.692

7) E. LAVERTY +22.605

8) S. BRADL +23.603

9) M. VIÑALES +26.148

10) J. LORENZO +27.604

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania