Motori Sport

F1 Messico: Hamilton trionfa, poi Rosberg e terzo Vettel

F1 Città del Messico 2016
F1 Città del Messico 2016

F1 Città del Messico – Gli ultimi giri della gara sono stati emozionanti, bella battaglia tra Verstappen e Vettel per la conquista della terza posizione.

La vittoria di Hamilton riapre il mondiale, il suo gap da Rosberg è ora ridotto a soli 19 punti. Il tedesco suo compagno di squadra ha però limitato i danni rimanendo in seconda posizione. La terza posizione è stata a lungo contesa tra Verstappen e Vettel. Il pilota della Red Bull ha ostacolato il ferrarista nel sorpasso. Morale della favola, Verstappen arriva al traguardo in terza posizione per poi ricevere una penalità di 5 secondi che assegnano a Vettel il podio. Podio meritatissimo quello di Sebastian che ha messo in atto una grande rimonta.

Il circuito del Messico ha visto partecipi 150mila spettatori, si tratta sicuramente di una delle gare più entusiasmanti del campionato.

Hamilton ha condotto una gara magistrale, ha preso il comando mantenendo la prima posizione fino alla fine, con quella di oggi ha conquistato la 51ma vittoria al pari di Alain Prost, leggenda della F1.

Vettel ha portato a termine una bellissima gara, dopo essere partito dalla 7ma posizione è stato costretto a tenere il passo di Massa per circa 20 giri, che l’ha notevolmente rallentato. Dopo il sorpasso finalmente ha dato il meglio di se. E’ riuscito ad ottenere un grande rendimento dagli pneumatici con striscia gialla e ritardare la sosta fino al 32mo giro. E per fare questa ha conquistato in successione giri velocissimi che lo hanno portato nelle prime posizioni, in duello con Verstappen e Ricciardo. Durante la corsa al podio, Vettel è stato anche speronato da un pneumatico di Ricciardo, che nonostante l’irruenza non è riuscito a sorpassare il tedesco. Vettel ha chiuso in quarta posizione per poi scoprire dopo pochi minuti della penalità data a Verstappen.

Raikkonen ha chiuso in sesta posizione, in confronto a Vettel però ha avuto problemi con il degrado degli pneumatici che lo hanno costretto ad una sosta in più. Di sicuro, se le Ferrari avessero evitato le disastrose qualifiche del terzo stint, i piazzamenti di oggi si sarebbero rivelati migliori, a partire dalla seconda posizione.

Lo spettacolo è rimandato alla prossima gara, in Brasile, penultima del mondiale. Hamilton ha lasciato intendere, con la vittoria di oggi, che non ha nessuna intenzione di cedere e che la lotta al mondiale è sempre aperta.

Rosberg deve stare attento ad amministrare il vantaggio dei 19 punti senza sbagliare nulla, il minimo errore potrebbe essere fatale.

L’ottava e nona posizione sono andate a Bottas e Massa piloti delle Williams. Decimo posto per Perez con la Force India.

APPUNTAMENTO IL 13 NOVEMBRE PER IL GP DEL BRASILE

Ordine d’arrivo
1 L.HAMILTON
2 N.ROSBERG
3 S.VETTEL
4 D.RICCIARDO
5 M.VERSTAPPEN
6 K.RAIKKONEN
7 N.HULKENBERG
8 V.BOTTAS
9 F.MASSA
10 S.PEREZ
11 M.ERICSSON
12 J.BUTTON
13 F.ALONSO
14 J.PALMER
15 F.NASR
16 C.SAINZ
17 K.MAGNUSSEN
18 D.KVYAT
19 E.GUTIERREZ
20 R.GROSJEAN
21 E.OCON

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale