juvestabia - news

Paolo Russo: “Il Fondi in casa è una squadra terribile. Tanti ex gialloblu alla corte di Pochesci”.

Paolo Russo, addetto stampa dell’ Unicusano Fondi è intervenuto al Pungiglione Stabiese

Nel corso della trasmissione radiofonica di ViviRadioWeb, “Il Pungiglione Stabiese”, abbiamo avuto in collegamento Paolo Russo, addetto stampa dell’Unicusano Fondi; con lui si è parlato del match di domenica sera tra Fondi e Juve Stabia.

Sarà un incontro inedito tra le due formazioni. Il Fondi dopo un buon campionato in serie D, adesso si ritrova in Lega Pro e in estate ha ingaggiato calciatori importanti. La piazza è soddisfatta di questo avvio di campionato? Si senza dubbio. Siamo una neopromossa e al primo approccio in un campionato nuovo di Lega Pro, non dimenticando che questa società già aveva partecipato al torneo di Seconda Divisione già quattro anni fa. Questo torneo però è ben diverso se guardiamo le grandi realtà con cui ci si trova a dover fare i conti ogni domenica. È chiaro che per ora il bilancio può esser considerato positivo con due vittorie su due in casa, invece fuori casa rimane un po’ di amaro in bocca, in particolare l’ultimo match disputato contro il Melfi. La squadra conduceva per 2-0 a venti minuti dal termine e solo alcuni episodi hanno permesso ai lucani di pareggiare i conti. Pareggio che a fine match, nonostante tutto è stato visto positivo. Certamente il bottino esterno poteva magari essere più cospicuo se si tiene conto anche la sconfitta alla seconda di campionato contro la Vibonese. Nel complesso però visto che siamo una matricola che va a disputare un torneo con tante realtà di assoluto livello, penso che per ora il bilancio può essere sicuramente positivo.

Fondi che dovrà ancora recuperare la gara contro il Catania: La partita fu rinviata e si disputerà mercoledì prossimo dopo la sfida contro le vespe. Sarà una settimana molto intensa, domenica sera appunto con la Juve Stabia, mercoledì sera a Catania e poi la domenica successiva sul campo del Monopoli. Insomma sarà un trittico assolutamente non semplice, ma siamo consapevoli che la squadra in capo al tecnico Pochesci, si sta preparando con la giusta convinzione e voglia di far bene, poi vedremo quale sarà l’esito.

La Juve Stabia sfiderà il Fondi che annovera tanti ex fra staff tecnico e prima squadra. Il difensore Bertolo, in prova con le vespe in questa estate, senza dimenticare i vari Albadoro, Calderini, Bombagi. Il loro attuale rendimento con  il Fondi: Per quanto riguarda Calderini, è un calciatore di ottimo livello, rientrerà domenica dopo due giornate di squalifica e quindi sarà pronto per dare il suo contributo contro la sua ex squadra, sebbene abbia giocato poco li a Castellammare. Bombagi e Albadoro, invece, non sto qui a scoprirli io. Soprattutto Albadoro diede un contributo importante nella stagione del ritorno in serie B, e poi Bombagi che lo avete visto giocare molto più di recente, ha iniziato molto positivamente il campionato. Contro il Melfi è rimasto fuori per un problema di natura fisica, vedremo poi in settimana quale sarà l’evolversi delle sue condizioni fisiche. Parliamo di calciatori importanti, Albadoro ha già realizzato due reti, più una in Coppa Italia, Bombagi sappiamo tutti che non è un goleador per le sue caratteristiche tecniche, però sicuramente sta dando un contributo rilevante. Bertolo invece, difensore centrale ex Noto, si sta guadagnando una maglia da titolare anche in un rinnovato contesto tattico laddove mister Pochesci lo sta provando con la squadra. Nel complesso finora il rendimento di questi calciatori può essere salutato qui a Fondi in maniera positiva.

Continuando a guardare la rosa, in porta gioca Baiocco, un portiere che vanta di una certa esperienza, in difesa troviamo Mucciante, calciatore conosciuto e apprezzato in Lega Pro: Si, parliamo di calciatori che hanno già le loro grosse esperienze. Mucciante, classe’82 annovera nel curriculum già tantissimi campionati e lo scorso anno ha militato nel Benevento. Baiocco, classe ’89 è relativamente giovane ha giocato in serie B, ex Arezzo e Reggina, anche quest’anno sta dimostrando il proprio valore.

Tatticamente come sta giocando il Fondi, e soprattutto se il mister sta adottando un modulo di base in queste prime giornate: Mister Pochesci quest’anno ha cambiato modulo, lui che ha sempre opato per un 4-3-1-2 che prevedeva nella fattispecie un rifinitore del calibro di D’Agostino alle spalle dei due attaccanti. Nella gara inaugurale di campionato con la Reggina ha schierato un 4-3-3 con la presenza di Calderini e di Tiscione a sostegno di Albadoro. Nelle ultime apparizioni sia a Melfi e sia nel turno casalingo infrasettimanale contro l’Akragas ha rispolverato una sorta di difesa a cinque con tre centrocampisti a supporto di due attaccanti, modulo che in queste due gare ha fruttato ben 4 punti, che potevano essere anche 6 se non avessimo sciupato il doppio vantaggio a Melfi. Sostanzialmente sarà comunque una squadra votata al gioco offensivo, che in casa cerca di far bene e che per ora ha vinto tre gare al Purificato, compreso il successo di misura contro il Taranto in Coppa Italia. In casa, davanti al pubblico amico cerchiamo di ottenere il massimo risultato, infatti la squadra è imbattuta da oltre un’ anno e anche in serie D non ha mai perso ottenendo ben 10 vittorie e 7 pareggi.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si diffida dall’utilizzo e/o dalla riproduzione anche parziale del presente articolo senza citazione della fonte

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale